Rimani sempre aggiornato! - Scarica l'App di New Entry!

Omar Pedrini, i Folkstone e Riki Anelli

L’ESTATE IN MUSICA  A BERGAMO SI IMPEGNA PER I DIRITTI UMANI CON AMNESTY INTERNATIONAL
Il connubio tra musica, impegno sociale, arte e diritti umani si sta sempre più concretizzando in terra bergamasca. La partecipazione, avvenuta dal palco di Cenate Sotto lo scorso 20 luglio, di Omar Pedrini, accompagnato da Riky Anelli & The Good Samaritans, alla campagna “Stop alla tortura” di Amnesty International è stata, infatti, solo una delle tante tappe estive che vedranno l’impegno della musica e dell’arte come strumento veicolare per un messaggio di dignità e uguaglianza.
Il 30 luglio a Cavernago (BG), in occasione di “Malpaga Sounds 2014” Riky Anelli ha portato avanti il suo “Svuota tutto tour” in un’ormai consolidata partnership con Amnesty a sostegno del punto numero 3 della campagna “Ricordati che devi rispondere” per chiedere ad Italia ed Europa un nuovo corso nelle politiche migratorie e nel rispetto dei diritti umani di immigrati ed emigrati.
Il primo agosto sarà, invece, la volta dei FolkStone, lo storico gruppo folk/metal/rock di origine bergamasca, che ospiterà Amnesty e le sue campagne per i diritti umani all’interno del loro concerto live ad Ubiale (BG) durante i festeggiamenti di “Ubiale Powersound Festival”.
La conclusione dell’estate in musica sarà poi tutta affidata di nuovo al tour di Riky Anelli e i suoi The Good Samaritans che ancora saranno accompagnati dai volontari di Amnesty International il 9 agosto a Treviglio (BG) in occasione della Festa Democratica provinciale e il 22 agosto al Parco S. Agostino di Bergamo Alta per la festa organizzata dal birrificio indipendente Elav. Per maggiori informazioni sulle campagne, sui concerti e sulle attività di Amnesty International è possibile consultare il sito www.amnesty.it/lombardia
Redazione

Condividi

Share on facebook
Share on pinterest
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email