Rimani sempre aggiornato! - Scarica l'App di New Entry!

NOTTI ESTIVE

Caro Direttore, mi ritrovo a riflettere sulle notti estive di ragazzi, studenti in vacanza che riempiono il vuoto delle loro ore notturne con i loro motori, i loro moderati divertimenti. Le loro lanterne sono spente nelle notti più profonde e né sanno orientare lo sguardo per scrutare altre. Sono schiavi delle mode e di una cultura edonistica e competitiva. Lo sperpero di denaro per cose inutili li rende felici. Non sanno vivere con semplicità, ignorando che la felicità è trasformare ogni istante in occasioni speciali e straordinarie. Molti si stanno già organizzando per l’eccezionale appuntamento delle “Lacrime di San Lorenzo”, ma i cieli oscuri, però artificiali delle città. In che modo scruteranno quelle splendide e radianti Perseidi? Saranno capaci di sognare ancora, esprimendo desideri, pur essendo appagati di ogni bene? T. Ripalta Giordano

Condividi

Share on facebook
Share on pinterest
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email