Rimani sempre aggiornato! - Scarica l'App di New Entry!

NON CI RESTA CHE RIDERE

Università. Esame di Fisica. Si presenta il primo studente. Il professore: “Sei in treno in uno scompartimento. Fa caldo. Che fai?”. “Apro il finestrino”. “Bravo! Calcola la variazione di Entropia”. “Ma come? Mi servirebbe qualche dato in più…”. “Non lo sai? No? Va bene, vai”. Il primo viene sbattuto fuori. Arriva il secondo, poi il terzo, il quarto e il professore fa la stessa domanda con lo stesso risultato. Arriva l’ultimo studente: “Sei in treno, in uno scompartimento. Fa Caldo. Che fai?”. “Mi tolgo la giacca”. “Sì, ok, ma fa ancora caldo, che fai?”. “Mi allento la cravatta”. “Ma fa ancora caldo. Che fai?”. “Mi sbottono la camicia”. “Sì, ma fa ancora tanto caldo. Che fai?”. “Senta, professore, può fare quanto caldo vuole, ma io quel cazzo di finestrino non lo apro”.

Un uomo entra nel negozio di un distributore di benzina: “Assumete degli impiegati?”. “No, siamo al completo. Abbiamo già tutti i lavoratori che ci servono”. “Bene! Allora che ne dite di mandarne qualcuno fuori per farmi il pieno?”

Un uomo entra in un negozio di pompe funebri. “È morta mia suocera e vorrei una bara da poco prezzo!”. “Beh, c’è questa che costa 200 euro”. “Per carità, io sono disoccupato e non ho tutti questi soldi!”. “Allora c’è quest’altra che costa 100 euro: è la più economica!”. “Macché, è sempre troppo, non avete altro?”. “No, bare a meno prezzo non ce ne sono, ma se porta qui sua suocera le attacchiamo 4 maniglie ai fianchi e al trasporto ci pensate voi parenti!”.

Un contadino muore e le anime del Cielo gli chiedono come è morto. “Come sono morto? Stavo tornando dalla terra e, cammina cammina…”. “Sei morto camminando?”. “No, aspetta. Cammina cammina…”.
“Ti ha investito una macchina?”. “No, aspetta. Cammina cammina… mi si gonfia una palla… Si è gonfiata così tanto che non potevo camminare e allora me la sono messa sulle spalle… “. “È scoppiata?”. “No, aspetta. Cammina cammina… mi si gonfia l’altra palla…”. “È scoppiata?”. “No, anche quella me la sono messa sulle spalle…”. “Ma insomma… si può sapere come sei morto?”. “Cammina cammina, sono entrato dentro casa e ho trovato mia moglie a letto con un altro… Mi sono girate così tanto le palle che sono morto soffocato!”.

Condividi

Share on facebook
Share on pinterest
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email