Rimani sempre aggiornato! - Scarica l'App di New Entry!

LIBERALIZZAZIONI

Le liberalizzazioni previste dal decreto legge approvato dal governo,dovrebbero produrre una crescita significativa della produttività e un aumento dell’occupazione. Le liberalizzazioni unite all’eliminazione dei vincoli burocratici che ostacolano l’avvio di nuove attività produttive dovrebbero stimolare la crescita. In allegato in testo del decreto sulle liberalizzazioni. Presentiamo una breve sintesi delle principali misure approvate dal governo con particolare riferimento alle liberalizzazioni per l’avvio delle attività economiche. Liberalizzazione delle attività economiche e riduzione degli oneri amministrativi delle imprese Vengono previste l’eliminazione dei limiti numerici, delle autorizzazioni, licenze, nulla osta o preventivi atti di assenso, per l’avvio di un’attività economica, non giustificati da un interesse generale, costituzionalmente rilevante e compatibile con l’ordinamento comunitario. Riduzione degli oneri di accesso ai piani di rateazione dei debiti tributari Viene prevista la possibilità di rateizzare i debiti tributari con la possibilità di rate crescenti: si parte con rate basse che poi crescono progressivamente. Per il contribuente debitore virtuoso, che paga regolarmente i propri debiti è prevista la possibilità di non iscrivere ipoteche. L’agevolazione decade se il debitore non paga due rate consecutive. Accesso dei giovani alla costituzione di società a responsabilità limitata Viene prevista una nuova società a responsabilità limitata semplificata per i giovani con età inferiore a 35 anni. Costituzione senza notaio e capitale si un solo euro. Abrogazione tariffe professionali e obblighi del professionista Abolizione delle tariffe delle professioni. Il compenso sarà stabilito al momento di conferimento dell’incarico professionale liberamente tra le parti, per iscritto. Nel contratto dovrà essere indicata anche la polizza professionale. Accesso dei giovani all’esercizio delle professioni Possibilità di prevedere, per le Università, che lo studente possa svolgere il tirocinio o la pratica, finalizzati all’iscrizione negli albi professionali, nel corso dell’ultimo biennio di studi per il conseguimento del diploma di laurea specialistica o magistrale. Il tirocinio o la pratica sono equiparati a quelli previsti per l’iscrizione agli albi professionali. Estesione ai liberi professionisti della possibilità di partecipare al patrimonio dei confidi La disposizione è finalizzata ad integrare il comma 7 dell’art. 39 del DL n. 201/2011, che prevede che al capitale sociale dei confidi e delle banche possano partecipare imprese non finanziarie di grandi dimensioni, con la previsione della possibilità anche per i liberi professionisti di poter partecipare al capitale sociale con i medesimi limiti societari previsti per i predetti enti. Inoltre… Potenziamento del servizio di distribuzione farmaceutica, accesso alla titolarità delle farmacie e disciplina della somministrazione dei farmaci generici – Piu’ precisamente: viene abbassato a 3000 abitanti il “quorum” di popolazione previsto per l’apertura di una farmacia (in luogo di 4000-5000). Incremento del numero dei notai e concorrenza nei distretti – Aumento della pianta organica dei notai di 500 posti, da coprire per concorso nel biennio 2012-2014. TAXI: Si adeguano i livelli di offerta del servizio taxi, delle tariffe e della qualità delle prestazioni alle esigenze dei diversi contesti urbani, secondo i criteri di ragionevolezza e proporzionalità, allo scopo di garantire il diritto di mobilità degli utenti.

Condividi

Share on facebook
Share on pinterest
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email