Rimani sempre aggiornato! - Scarica l'App di New Entry!

Giuseppe Pagliari

Giuseppe Pagliari
era ombra cheta
lesta
alle prime luci
di albe chiacchierine.
Accenno di sorriso
gesto cordiale
capo chino
lo distinguevano
fra mille.
Ricordo solleva
veli oscuri
lo rivedo avvolto
da nebbia gialla
incedere
battere tempo e spazio
il passo del padre Giovanni
affiancare
del fratello Ettore
vegliare.
Da lontano restavo
rimirandone la figura
assorbita
da silenzio fondo
incantevole
zuppo di muggiti di vacche
imbevuto
dall’odore dolce amaro di latte munto.

Incauta
prematura
sorella morte
ha bussato alla porta
del tuo cuore
osando
irriverente
esigere animo e corpo.
Veglia Giuseppe
sui tuoi cari
proteggi i tuoi affetti
dalle volte celesti
paterno stendi la mano.
Grazie per l’umiltà
e l’allegria
con cui hai condito
tratti di vita.

Milena, la mamma di Vittoria e di Celeste

Le famiglie Scalmana, Del Vecchio e Fiammenghi porgono calde ed affettuose condoglianze per la morte di Giuseppe.

Condividi

Share on facebook
Share on pinterest
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email