Rimani sempre aggiornato! - Scarica l'App di New Entry!

FUOCHI D’ARTIFICIO E… MONNEZZA

L’uso troppo disinvolto dei fuochi d’artificio nell’ultimo capodanno ha procurato due morti e quasi 600 feriti, in tutta Italia. Nonostante il divieto imposto da diversi sindaci si è registrato il più grave bilancio di decessi e di feriti negli ultimi dieci anni- E’ inutile rammentare a quale regione appartenga il record di tale scempio. Non sarebbe il caso di far pagare fino all’ultimo centesimo le spese a chi ricorre al pronto soccorso per le ferite riportate nell’uso dei botti? E le pensioni di invalidità, per le menomazioni a mani e occhi non sarebbero da addebitare alle regioni di appartenenza di detti super idioti e non all’INPS? DOPPIO OSTREGA La sera di Capodanno nella trasmissione di intrattenimento la Rai ha ospitato Massimo Ranieri, il quale ha trionfalmente dichiarato di essere contento perché l’Italia ha riacquistato, da quando è cambiato il capo del governo, la dignità in Europa e non deve più vergognarsi di essere italiano. Massimo Ranieri che si vanta di portare nel mondo la vera Napoletanità, non ha mai visto la “monnezza” della sua Napoli e non ha mai sentito parlare di Camorra? Queste due realtà sono più che sufficienti. Primo perché fanno abbassare la testa ai napoletani che si sono trasferiti al nord e che si vergognano veramente per quanto accade in Campania e in altre regioni del Sud. Secondo perché quando si va all’estero spesse volte ti chiedono: ma cosa succede a Napoli? A Napoli, non in Italia. Api – Ranica –

Condividi

Share on facebook
Share on pinterest
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email