Rimani sempre aggiornato! - Scarica l'App di New Entry!

BARZELLETTE E…

Un vampiro con alcuni cadaveri in spalla bussa ad un obitorio. Da dentro chiedono: “Cosa volete?”. E il vampiro: “Ho portato indietro i vuoti!” Dopo una lunga malattia, la moglie muore e arriva alle porte del cielo…. Mentre aspetta San Pietro, vede attraverso il cancello i suoi genitori, amici e tutti coloro che erano morti prima di lei, seduti ad un tavolo, godendo di un banchetto meraviglioso. Quando San Pietro arriva lei commenta: – che posto bellissimo, come faccio ad entrare? – Ti dirò una parola. Se la sillaberai correttamente la prima volta entrerai; se sbagli vai direttamente all’inferno – Rispose San Pietro. – Ok, qual’è la parola? -Amore – disse San Pietro. Lei la sillabò correttamente ed entrò al cielo. Un anno dopo S. Pietro le chiede di vigilare l”ingresso. Quel giorno con sua grande sorpresa apparlve quello che era stato suo marito -Ciao, che sorpresa- disse lei – come stai? -Ah, sono stato molto bene da quando sei morta. Mi sono spsato con quella bella infermiera che tiaveva assistito, ho vinto alla lotteria e sono diventato miliardario. Allora ho venduto la casa dove vivevamo e ho comprato quella villa nei quartieri alti che tanto desideravi. Ho viaggiato con mia moglie in tutto il mondo. Eravamo in vacanza sulle alpi e ho deciso di sciare. Sono caduto, ho battuto la testa ed eccomi quà! -E dimmi, come faccio ad entrare cara? – Ti dirò una parola, se la sillaberai correttamente la prima volta puoi entrare, se no andrai direttamente all’inferno, risposte lei -Ok, disse lui, qual’è la parola? – SCWARTZENEGGER MORALE: neanche da morto puoi dire tutta la verità ad una donna, perchè corri i rischio di vivere in un inferno per il resto della tua esistenza! SPECIALE BERLUSCONI Berlusconi va dallo psichiatra: – Dottore, ho un grave problema! Gli Italiani non mi amano più, i miei avversari e persino molti miei alleati mi dicono che mi do troppe arie, addirittura che mi credo Dio. La prego, mi aiuti! E il dottore: – Va bene Cavaliere, mi racconti tutto dall’inizio. E Berlusconi: – Certo, ascolti: in principio ho creato il cielo e la terra… Un arzillo vecchiettino si presenta all’ingresso di Palazzo Chigi e chiede all’usciere di poter parlare personalmente col Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi. Gentilmente l’usciere gli risponde: – Ma come signore, non lo sa? Berlusconi ha perso le elezioni, non è più alla Presidenza del Consiglio, dunque se vuole parlargli deve andare a cercarlo ad Arcore! Il vecchietto allora se ne va. Il giorno seguente però il vecchietto si ripresenta all’ingresso di Palazzo Chigi chiedendo di parlare col Presidente Silvio Berlusconi. Sempre lo stesso usciere un po’ stupito ancora una volta gli risponde: – Guardi buon uomo che il signor Berlusconi ha perso le elezioni, non è più il Presidente del Consiglio, deve andare a cercarlo ad Arcore! Il vecchietto torna a casa. La mattina seguente si verifica ancora la stessa scena all’ingresso di Palazzo Chigi, il vecchietto chiede: – Devo vedere il presidente Berlusconi! L’usciere, questa volta un po’ spazientito risponde: – Non l’ha ancora capito??? BERLUSCONI HA PERSO LE ELEZIONI!! NON E’ PIU’ IL PRESIDENTE! Non si trova più a Palazzo Chigi, ma a casa sua ad Arcore!!! Allora il vecchietto risponde: – Mi perdoni, sa, certo che l’ho capito, è solo che mi piace così tanto sentirlo dire… Berlusconi fa al suo psicanalista: – E’ terribile dottore… sono innamorato di una persona che non sono io!!! Dopo una settimana di vacanza e sole in Sardegna, Berlusconi si ritrova bianco pallido come all’arrivo. – Avrò messo troppa crema protettiva! – pensa tra sé e sé. Allora decide di fare una settimana di abbronzatura senza creme. Ma a fine settimana è ancora bianco come un cencio. Allora decide di andare dal dottore al quale racconta l’accaduto. Il medico risponde: – Vede Cavaliere… prima di diventare neri, bisogna diventare rossi… – MAI E POI MAI! – Ecco… appunto… Berlusconi e la moglie Veronica sono seduti al ristorante. Passa una donna bellissima che saluta. Berlusconi risponde al saluto. Veronica chiede stizzita: – Ma chi è quella? Silvio con estrema naturalezza: – E’ la mia amante, cara! Veronica scoppia di rabbia: – E me lo dici così? Ma io ti rovino! Chiedo il divorzio! Ti lascio per sempre!!! E Berlusconi tranquillo: – Tu sai che tutte le proprietà e le ville sono intestate a mie società fantasma all’estero, che i codici dei conti bancari in Svizzera li conosco solo io, che ho in tasca le chiavi delle cassette di sicurezza con tutti i tuoi gioielli. Se vuoi vai pure. Veronica tace e riflette. In quel momento passa un’altra donna bellissima che saluta e Berlusconi ricambia. Veronica chiede stizzita: – E quest’altra chi è? – E’ l’amante di Fini… Veronica a quel punto: – Va beh, la nostra è molto più bella…

Condividi

Share on facebook
Share on pinterest
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email