Rimani sempre aggiornato! - Scarica l'App di New Entry!

VILLA ROSA

Cara Villa Rosa, di strada ne abbiamo fatta tanta dopo di te e ancora tantissima ne abbiamo da fare. Non eravamo più tornati, hai ragione!
Se dovessi scrivere di te non basterebbero tutti i fogli del mondo a fare spazio a tutte le parole che servirebbero per renderti grazie.
Non sei solo una casa. Sei stata il nostro rifugio sicuro, le mura del nostro divertimento, dei nostri giochi e dei nostri scherzi.
Ci hai visto contenti, emozionati, dispettosi, euforici, travestiti da uomini e donne per fare i matrimoni, da calciatori per fare le sfilate.
Ci hai osservato bere la camomilla alle dieci la sera, per poi fingere di andare a letto e tornare in cucina a riempirci la pancia di pane e nutella.
Ci hai lasciato scappare la notte per andare a vedere le stelle e sei stata brava a proteggere i nostri sogni.
Ci hai visto abbracciarci e prenderci a schiaffi, cantare a squarciagola e ci hai offerto numerosi nascondigli per le nostre sigarette.
Ci hai visto piangere, andare. Sei stata il nostro trampolino di lancio verso il mondo.
Ci hai caricato di esperienze, consapevolezze e maturità e poi ci hai lasciato andare infilandoti nel cuore di ognuno di noi, per sempre. Sai, siamo tornati solo oggi, e solo in due, ma abbiamo parlato tanto di te, lo facciamo sempre.
Quando incontri uno di noi lo riconosci da questo, quando si parla di Villa Rosa si illuminano gli occhi e nasce in tutti lo stesso sorriso.

Marta e Mikhail in visita alla colonia estate 2021

Ti ricordiamo con felicità e malinconia, sei stata infondo il nido dei nostri giorni più belli.
L’unico posto nel mondo dove abbiamo vissuto tutti insieme sei tu.
Quando sul tuo cancello ci salutavamo e non riuscivamo a trattenere le lacrime, stavamo già iniziando a sognare di tornare a sentire il profumo dei tuoi fiori. Motivo questo per cui, oltre tutto, questa foto oggi è una grande testimonianza di vittoria. Ci hai insegnato ad essere uniti, rispettosi, a volere il bene sempre uno per l’altro. Tra le tue mura si sono consolidati alcuni dei nostri più importanti rapporti. E ancora in te, sono nate famiglie. Mentre ora siamo in giro per il mondo a vivere ognuno la propria vita, l’unica cosa che ancora ci accomuna e che ci mette tutti d’accordo sei tu. Ti avremo in comune per sempre, ci brilleranno gli occhi per sempre. Ti renderemo grazie comportandoci da fratelli ogni giorno, come ci hai insegnato tu.
Marta Cavallari

Nell’immagine iniziale: “Colonia Villa Rosa di Malonno”

Condividi

Share on facebook
Share on pinterest
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email