Rimani sempre aggiornato! - Scarica l'App di New Entry!

UN GRAZIE ALL’ISTITUTO OMNICOMPRENSIVO DI REMEDELLO (BS)

Bussa alle porte, la primavera. Pullula la natura, si veste di nuovo, primi cenni di farfugli vestono arboscelli; erompono fluorescenze, gemme dai tocchi delicati. A breve le giornate s’inzupperanno di voci d’imberbi, passi celeri di madri solcheranno selciati.
Vorrei ringraziare di cuore l’istituto omnicomprensivo di Remedello nella persone del dirigente Michele Iammarino, della vicepreside Bosio Chiara; del corpo insegnanti composto da Nadia Fanelli, Maria Zotti, Martino Concetta, Brunella Gaboardi e Maccarone Carmela per la pazienza, attenzione, dedizione che ci hanno riservato in un tempo di pandemia dai tratti ancora accentuati. Sacra è la vita, sempre, in ogni momento.


Il Buon Dio ha messo sul nostro cammino Vittoria, gigante buono, per la quale, toccata da malattia genetica rara, innumerevoli sono gli accorgimenti che bisogna adoperare, escogitare, per proteggerla dal virus.
Sacrificio d’amore, quello della piccola Celeste, che ha accettato con serenità e pro positività di optare per la DAD dando tempo e spazio, modo, al terribile virus di scemare, creando ulteriormente una barriera grazie alla prosecuzione della campagna vaccinale. E’ tempo ora di riabbracciare lo zaino, di riprendere i contatti con i compagni; di ridere e correre fra i coetanei, di godersi l’infanzia.


E’ la persona che fa la differenza: nell’insegnamento, nelle istituzioni, nella società.
Troppo spesso cavilli burocratici sono di enorme ostacolo, metteno a dura prova la pazienza e la tenacia.
Pur tuttavia grazie ad uno scambio capillare di opinioni, considerazioni, paure, incertezze, insieme, scuola e famiglia, abbiamo permesso a Celeste di portare avanti lo studio in sicurezza, fra le mura domestiche, nell’attesa che la situazione pandemica trovasse un assetto. Di certo gioia per Celeste prossima al rientro ed altrettanta paura e preoccupazione.
Scendono le ombre, lentamente acquietano voci, silenzi, candori, stupori, di perlaceo imbrattano il cielo.

Milena, la mamma di Vittoria e di Celeste

Condividi

Share on facebook
Share on pinterest
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email