Rimani sempre aggiornato! - Scarica l'App di New Entry!

STAMPA FASHION REVOLUTION BERGAMO 2021

É in arrivo la seconda edizione della Fashion Revolution Week, iniziativa internazionale che anche quest’anno avrà la sua declinazione orobica: a Bergamo l’organizzazione della manifestazione è a cura dell’associazione La Terza Piuma.

Dal 19 aprile fino a novembre, diversi momenti e proposte dedicate a moda, impresa, cultura e arte nell’ottica della tutela ambientale, della promozione e inclusione sociale, della partecipazione della cittadinanza e della condivisione.

Il programma prevede iniziative a Bergamo e in diversi luoghi della provincia, ogni appuntamento sarà diffuso in streaming grazie alle dirette di Radio Brusa.

Ospiti dell’edizione 2021 saranno Marina Spadafora di Fashion Revolution Italia, Giuseppe Iorio, giornalista, scrittore ed ex manager nel mondo della moda, Giuseppe Alloca di Lo fo io/Rilana: parteciperanno anche Matteo Ward, Marzia Guardamagna, Sara Conforti, Tommy Bonicelli di VdOArt e Fondazione Ferragamo, grazie anche al contributo dei professionisti di Italia Che Cambia, Solidarius impresa sociale, Gruppo Aeper, Cooperativa Ser.E.Na, Fondazione Pistoletto e Esosport.

Fashion Revolution è un movimento globale creato da Carry Somers e Orsola de Castro finalizzato alla creazione di una coscienza etica nella produzione della moda.

Il progetto nasce nel 2013, dopo il tragico evento del crollo del Rana Plaza in Bangladesh. Aggregando il meglio della creatività e della moda, hanno avviato un’organizzazione internazionale non riconosciuta con ramificazioni in tutto il mondo.

Nel 2020, con il sostegno della componente italiana di Fashion Revolution guidata dalla stilista Marina Spadafora, è nato Fa.Re Bergamo, ideato e sostenuto da La Terza Piuma aps, associazione fondata da Alessandra Gabriele, Monica Cerri e Lorenzo Nava, che da sempre si occupa di cultura, impresa e progettazione di attività a basso impatto ambientale.

Il programma 2021
è strutturato per svolgersi sia nel periodo canonico della FRW (19/25 aprile) che nel corso di altri momenti dell’anno, coprendo un arco temporale di dodici mesi. Scopo di questo calendario è quello di avere un ciclo che si concluda regolarmente con una verifica e ripartenza, o inizio di nuove attività. Ecco quindi i percorsi di questa nuova edizione!

Dal 19 aprile al 28 novembre si svolge #whomademyclothes: contest delle proposte artistiche ad alta partecipazione in cui ogni persona è protagonista dell’intero processo creativo, costruttivo e di allestimento. Seguendo il motto del Terzo Settore per cui “nessuno deve restare indietro” si aggregano cooperative sociali di tipo A e B, ospiti di strutture protette, persone desiderose di partecipare alla costruzione del manufatto collettivo sotto la guida di artisti e esperti del settore.

26-27 giugno, 10-11 luglio e 21/28 novembre è la volta di #fashionrevolutionisyoung: piano formativo di Fa.Re Bergamo, aperto a giovani under 35 che vogliono approfondire i temi dell’economia circolare e solidale. Con la collaborazione di Italia Che Cambia e Solidarius impresa sociale, esperti del settore comunicativo, progettisti di rete e analisti di impresa a alto impatto sociale e basse emissioni, sono organizzati appuntamenti residenziali.

19/25 aprile, 24/30 settembre e 21/28 novembre tocca a #0impact (zeroimpact): progetto nato all’interno di Fa.Re Bergamo da un’intuizione di Lorenzo Nava che lo ha reso punto di partenza e arrivo annuale di un processo continuativo, i cui effetti sono la relazione tra le multinazionali, PMI e microimprese operanti nel mondo tessile.

Ufficialmente presentato il 23 settembre 2020 si basa sull’idea che il mondo tessile ha bisogno della rete di Fa.Re, come la Fashion Revolution ha bisogno del mondo tessile.

Si aggiunge inoltre #kickofftherevolution, da aprile 2021 a aprile 2022: dal 2021 si darà inizio alle campagne tematiche rivolte alle politiche EoW (end of waste). Legato alla SERR (Settimana Europea Riduzione Rifiuti) ogni anno si avvierà un calendario di iniziative che partiranno nella settimana della Fashion Revolution Week e che copriranno anche l’evento europeo che affronta i temi della gestione e della lotta alla diminuzione degli sprechi.

Ad aprile 2021 verranno coinvolte scuole di Bergamo, associazioni, centri sportivi, cittadini e altre realtà territoriali: partirà una campagna di raccolta di scarpe da ginnastica usate organizzata con la collaborazione del Comune di Bergamo ed Esosport – Il Giardino di Betty.

Il materiale riciclato diventerà materia prima per la messa in posa di tappeti antitrauma per il gioco in un parco cittadino.

Fa.Re Bergamo è un progetto lombardo, con cadenza annuale, dedicato alla moda sostenibile e promosso dall’associazione La Terza Piuma, con il riconoscimento della rete di Fashion Revolution Italia, in collaborazione con le cooperative aderenti a Progetto Città Leggera, l’Assessorato all’Ambiente e alla mobilità, l’Assessorato alle Politiche sociali, l’Assessorato al Verde pubblico, Edilizia residenziale pubblica, Affari generali, Educazione alla cittadinanza, Pace, Legalità e Trasparenza, Pari opportunità.

Nel corso di questa fase epocale, la diffusione di una nuova visione ambientale nella moda e della sua sostenibilità ha bisogno di un’azione incisiva e condivisa a livello globale.

La Terza Piuma è impegnata in campagne culturali, attività produttive che si basano sui pilastri dell’economia: preservare le risorse naturali, sociali e culturali del territorio, propri della “long term economy”.

Fa.Re Bergamo è un progetto ideato e promosso da La Terza Piuma aps, con il patrocinio di Regione Lombardia – Provincia di Bergamo – Comune di Bergamo e Comune di Corna Imagna.

Per informazioni e dettagli programma per il pubblico: La Terza Piuma aps, tel. 371 3503510, www.farebergamo.it

UFFICIO STAMPA: comunicazione@laterzapiuma.it Alessandra Gabriele – Lorenzo Nava tel. 349 2632871, info@laterzapiuma.it

Condividi

Share on facebook
Share on pinterest
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email