Rimani sempre aggiornato! - Scarica l'App di New Entry!

SOGNANDO CHERNOBYL – Adriano Celentano

“Sognando Chernobyl” singolo del 2008 è più attuale che mai, purtroppo. Parole e immagini dure: un monito per gli uomini che stanno ditruggendo se stessi e il pianeta. Sembra quasi una preghiera disperata che esprime sfiducia nell’essere umano. L’animale è un album raccolta di Adriano Celentano che raccoglie un’antologia di brani di maggior successo

Oh mio signore, dimmi come possiamo fare per evitare che il mondo salti in aria…
Quella sera quando tu arrivasti, ci dicesti non fare agli altri ciò che tu non vuoi che gli altri facciano a te
ma nessuno di noi ti ascoltò…
Dovevamo, per fare carriera noi belve, anche uccidere per arrivare (per arrivare)…
(L’anima mia… si perde nel tuo silenzio e non sappiamo più dove andar)
Tutti quanti insieme salteremo in aria bum! Ma certo non tutti quanti saliranno dove sei tu, sarà come una grande festa per questo mondo che esploderà, e ma non per chi ha ucciso e massacrato e poi stuprato anche i bimbi…
Ormai la terra è contaminata dal calore forte dei disonesti, che fa sciogliere i ghiacciai. (Scomparirà il candore dei ghiacciai e poi… la luce delle città). Tutti quanti insieme salteremo in aria bum, (Un vero e proprio attacco atomico in nome dell’energia). L’inevitabile scioglimento dei… ghiacciai della Groenlandia, causerà poi la scomparsa di città meravigliose come… Venezia (E l’acqua del mare più in alto salirà e poi le città sommergerà)
Tutti quanti insieme salteremo in aria bum!
Potremo finalmente respirare senza quei gas di cui siamo già contaminati da quelle scorie nucleari che in nome di quel libero commercio e della globalizzazione è possibile portare il cancro nelle case dei cittadini, sognando Chernobyl. (E i figli suoi… già sparsi in tutto il mondo per inquinare ciò che poi beviamo)
Tutti quanti insieme salteremo in aria bum!
Coi francesi che sono i primi e i tedeschi poi subito dopo, sono i cugini di primo grado di quella Chernobyl che scoppiò e in Italia già si disperano i politici abusivi… pronuclearidi, che non si sentono abbastanza moderni se a morire gli italiani son terzi.
Nel Texas… c’è uno stato che ti uccide e nessuno lo arresta. Il boia… mentre ti spinge il veleno dentro di te (di te) già non si accorge che è la di lui fine e che lui stesso è di più che un assassino
Tutti quanti insieme salteremo in aria bum!
E tutti gli incendiari dei boschi saranno baciati dal fuoco e tra le fiamme festeggeranno con tutti quanti quei costruttori che con la loro sporca edilizia hanno raso al suolo l’Europa (E perderà la sua identità) nel vuoto dei sacri diritti umani. Tutti quanti insieme salteremo in aria bum!
E con anche gli assassini ed anche i giudici che li assolvono, sotto il nome delle attenuanti già scompaiono le aggravanti e anche quando questi uccidono e massacrano e violentano… i loro figli. Tutti quanti insieme salteremo in aria bum!
E salteranno anche tutti i sindaci Caini figli di Erode che con le loro giunte meschine sono loro l’anima… del vero terrore, i mandanti di quelle colate di cemento che hanno seppellito gli orti… e le bellezze dei navigli (La Terra sarà arida e deserta, non si potrà più respirare, Ah ah ah ah …)

Condividi

Share on facebook
Share on pinterest
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email