Rimani sempre aggiornato! - Scarica l'App di New Entry!

Shentao Scuola di Arti Marziali Qualificazioni Regionali ESORDIENTI B – Oscar Corti CAMPIONE REGIONALE

Si sono svolte il 30 ottobre 2021 le qualificazioni regionali Esordienti B a Cornaredo, 2 gli atleti in gara:

DUE I FINALISTI CHE ANDRANNO AD OSTIA PER LE FINALI NAZIONALI

ELISA SCANZI qualificata di diritto in quanto medagliata alle precedenti finali nazionali.

OSCAR CORTI categoria 38 kg, che si scontra al primo incontro con Tanzi Eros della rinomata ISAO KANO diretta da Diego Brembilla, un incontro molto difficile, che avrebbe determinato l’esclusione immediata dalla partecipazione alle finali nazionali di Ostia Lido, due atleti molto forti che disputando il primo incontro sono purtroppo destinati ad eliminarsi a vicenda, Oscar riesce ad avere la meglio su Tanzi solo al Golden Score (Tempi supplementari), entrando in ko uchi maki komi valutato wazari, al secondo incontro ha la meglio su Marino Marco sempre per Ko Uchi Maki Komi accedendo cosi alla finale contro Barbiroli Michele, atleta molto agile e veloce che ha messo più volte in difficoltà Oscar, ma sul quale alla fine riesce ad avere la meglio entrando questa volta in Ko Uchi Gari, conquistando cosi il suo 2° titolo regionale che gli permette per la seconda volta di staccare il pass per le finali nazionali che si terranno il 13 e 14 novembre ad Ostia Lido. Oscar ha fatto molti errori nella finale, avrei potuto lodarlo per la vittoria, ma finte lodi non porterebbero certo ad un miglioramento che gli permetterebbe di raggiungere il suo obiettivo.

GIORGIA TAVILLA categoria 48 kg, un amaro 3° posto per Giorgia, dovuto anche ad una situazione difficile di questi ultimi 3 anni, dopo aver deciso di smettere, si è lasciata un po andare, la mamma ad un certo punto prende una decisione e la “obbliga” a tornare a judo contro la sua volontà, una decisione contrastata da molti, con la classica frase “è lei che deve decidere”, non sono mai voluto entrare nel merito di questa decisione, sono anni che insegno e chi mi conosce sa come la penso, però ad un certo punto mi accorgo che Giorgia piano piano rientra nei ranghi, rispetta le regole e decide di partecipare alla qualificazione nonostante il poco allenamento ed il poco tempo per perdere quei kili di troppo che aveva accumulato, cioè 9 kili in eccesso. Giorgia riprende a fare judo a settembre, decide di partecipare alla qualificazione verso la fine di settembre, meno di 30 giorni per perdere 9 kg, ho cercato in tutti i modi di farle cambiare idea, dicendole che avrebbe dovuto gareggiare nella categoria superiore, ma niente, Giorgia ha la testa dura, e alla fine ci è riuscita, ha buttato giù quei 9 kili, il problema era farle capire che l’obiettivo da raggiungere non era il peso, ma la qualificazione, Giorgia vince il primo incontro su contrattacco per Ippon, ma l’allenamento non era sufficiente per reggere 3 incontri, si dovrà scontrare al secondo incontro con la più forte della categoria che vincerà il titolo poco dopo, un incontro che arriva fino al Golden Score, durante l’incontro forse avrei dovuto dirle di perdere per avere l’energia sufficiente per vincere il terzo incontro che le avrebbe comunque dato l’accesso alle finali nazionali, ma non ne ho avuto il coraggio, poteva farcela però alla fine il carburante si è esaurito e Giorgia ha ceduto, al terzo incontro sale sul tatami senza più forze, ha provato a farcela con tutte le poche energie rimaste, ma nonostante sia comunque stato un incontro difficile per la sua avversaria alla fine Giorgia non ce l ha fatta.

Forse la mamma ha sbagliato ad obbligarla a continuare contro la sua volontà, però poco tempo fa i suoi amici erano in giro per il paese a commettere atti di vandalismo, GIORGIA era in palestra a fare allenamento.

Il tempo risponde ad ogni domanda, a voi l’ardua sentenza….

Ciao a tutti

Gabriele Calafati

Condividi

Share on facebook
Share on pinterest
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email