Rimani sempre aggiornato! - Scarica l'App di New Entry!

SESTA MALATTIA

La sesta malattia si chiama così perché è, cronologicamente, la sesta malattia esantematica scoperta. È conosciuta anche come esantema critico o subitum ed è una malattia infettiva causata dall’Herpes Virus di tipo 6. Colpisce l’apparato respiratorio dei bambini più piccoli, solitamente tra i 6 mesi e i 2 anni. Si trasmette tramite saliva o attraverso tosse o starnuti prodotti da bambini infetti. A volte la sesta malattia viene contratta senza che nessuno se ne accorga, perché pressoché asintomatica. Nel caso in cui i sintomi siano evidenti, lo stadio di sviluppo della malattia avviene dopo un periodo di incubazione di circa 10 giorni. È molto simile alla scarlattina ed è suddivisa in due fasi: nella fase pre-esantematica si possono avere febbre alta (39°-40° C), arrossamento della faringe, congiuntivite, mal di testa, a volte nausea e vomito. Come per la scarlattina, questa fase è seguita, dopo 3-4 giorni, dalla fase esantematica, caratterizzata dall’esplosione degli esantemi (eruzioni cutanee). Inizialmente l’esantema colpisce volto e tronco, per poi espandersi sugli arti; la scomparsa degli esantemi è piuttosto veloce (2-4 giorni) e non causa, normalmente, nessun tipo di complicazione. La malattia è contagiosa soprattutto durante la fase pre esantematica, ma spesso anche nel momento della comparsa delle prime bolle cutanee. Non esiste un vaccino e non si necessitano cure con farmaci, perché la sesta malattia tende a scomparire da sola. Sono consigliabili cure antibiotiche quando insorgono complicazioni all’apparato respiratorio o quando la febbre è troppo alta.

Condividi

Share on facebook
Share on pinterest
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email