Rimani sempre aggiornato! - Scarica l'App di New Entry!

“SE STASERA SIAMO QUI” di Catherine Dunne

La nostra biblioteca, situata a Remedello Sotto in prossimità della scuola dell’infanzia, in piazza Ruzzenenti, vi aspetta con tante altre novità ogni lunedì e giovedì dalle 17 alle 19. Se volete contattarci e verificare la disponibilità dei vostri libri preferiti telefonate al numero 328-1807645. “I libri più letti” 1° Ternitti di Mario Desiati 2° Per sempre di Susanna Tamaro 3° Intorno al mondo con Zia Mame di Patrick Dennis “Perché leggerli” SE STASERA SIAMO QUI di Catherine Dunne L’autrice è nata nel 1954 a Dublino, dove vive. Ha studiato letteratura inglese e spagnolo al Trinity College ed ha lavorato come insegnante. I suoi romanzi: La metà di niente, La moglie che dorme, Il viaggio verso casa, Una vita diversa, L’amore o quasi. Nel 2007 è uscito Un mondo ignorato, sull’emigrazione irlandese degli anni Cinquanta. Un suo racconto è incluso nell’antologia Dignità! Nove scrittori per Medici Senza Frontiere (Feltrinelli 2011).Un appuntamento a cena tra quattro amiche, una consuetudine mensile che dura da venticinque anni in casa di una di loro ma questa volta non sarà così; una mancherà all’appello e sarà irreperibile perché…..: infrangendo vecchi tabù, il finale sarà una sorpresa per le amiche e per le lettrici. Anche se l’amicizia è intima e di vecchia data ci sono segreti che vengono svelati solo dopo molti anni e questo libro ce li racconta. Inizia dall’epilogo la storia di questo legame che ha origine negli anni 70 fra Georgie, Maggie, Claire e Nora che si erano conosciute durante gli studi al College Trinity di Dublino. Nel romanzo ognuna di loro si racconterà in prima persona, nell’ambito del rapporto con le altre, mettendo a nudo le varie esperienze che hanno condiviso: la complicità, i segreti, gli slanci, i pettegolezzi, gli amori, i tradimenti ed i sentimenti, a volte contrastanti, che nel tempo le ha maturate smussando la loro personalità ma non la loro amicizia. Claire era una ragazza di paese piena di pregiudizi ma sbocciò in modo improvviso, trasformandosi da ingenua campagnola in sofisticata cittadina, quando lasciò la casa e la famiglia per andare al college. Aveva capelli rossi, incarnato chiaro, occhi azzurri ed un fisico invidiabile; non si poteva dire che passasse inosservata. Si innamorerà di Paul, fratello dell’amica Maggie, ma una decisione presa senza consultarlo incrinerà definitivamente il loro rapporto. Avrà una brillante carriera lavorativa come design ma sentimentalmente non troverà mai in altri uomini ciò che ha perso con Paul. Resterà single e, nonostante svariati tentativi, non riuscirà neppure a soddisfare l’agognata maternità. Maggie non era proprio una studentessa modello, faceva quanto bastava per cavarsela, la sua vera passione erano la musica e la moda, amava farsi i propri abiti seguendo tutta la trafila: carta modello, ritaglio della carta velina, taglio della stoffa, imbastitura e poi: il ticchettio della vecchia Singer sovrastato dalla musica sparata a tutto volume. E’ una persona leale nell’amicizia, sempre piena di entusiasmo e di buonumore. Verrà stregata da Ray, che sposerà, ma che si rivelerà un marito inadeguato, mediocre, infedele ed infantile. Dalla loro unione nasceranno due femmine ed un maschio. Lei è legata all’amica Georgie dai tempi delle scuole elementari ed insieme apriranno una boutique di abiti esclusivi e si faranno un nome nel campo della moda. Georgie era una ragazza a dir poco camaleontica, anche se si atteggiava a snob si trovava a suo agio in ogni ambiente, volitiva ed un po’ superficiale era sempre pronta a mettersi in gioco. Dopo varie esperienze sentimentali sposerà Pete, un rampante bancario che facendo i giusti investimenti ha permesso loro di elevarsi nella scala sociale della città. La loro unione sarà allietata da due gemelle ma nonostante ciò lei non si smentirà e farà altre scappatelle amorose in altri letti. Oltre al lavoro nella boutique con l’amica, anche lei farà degli investimenti in borsa (suggeriti non svelerà da chi) per conto proprio e per Maggie con ottimi risultati economici per entrambe. Nora, pur avendo tre anni in più, si trovò a studiare nello stesso corso di Maggie che, trovandola di buon carattere, matura e responsabile la presenterà a Claire ed a Georgie, alla quale però non andrà mai troppo a genio. Rispetto a loro possiamo definirla una “tradizionalista”, sa di essere la meno brillante del gruppo ma farà di tutto per esserne parte. In un negozio di scarpe avrà la fortuna d’incontrare Frank, il proprietario, un uomo maturo, gentiluomo d’altri tempi, che s’innamorerà di lei a prima vista. Si sposeranno ma il passato di Nora cela un segreto che però, al contrario di Claire, lei rivelerà al compagno e la loro sarà un’unione felice dalla quale nasceranno un figlio ed una figlia. Il romanzo si dipana raccontandoci la vita dapprima spensierata delle quattro ragazze e successivamente, diventate donne, il loro diverso modo di vedere ed affrontare il futuro.Nonostante l’autrice abbia usato molti flashback la lettura è piacevole e distensiva, un vero inno all’amicizia femminile; un legame (quello sincero) dal quale si può sempre trarre conforto e sicurezza. Lettura consigliata a chi ha seguito le serie televisive di Desperate Hausewivese e Sex in the city. Angela Gaboardi

Condividi

Share on facebook
Share on pinterest
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email