Rimani sempre aggiornato! - Scarica l'App di New Entry!

Regione Lombardia: Interventi a sostegno del tessuto economico lombardo

Francesca Ceruti (Lega): «Da Regione Lombardia 101.000.000 euro ai Comuni per opere strutturali e per la lotta al dissesto idrogeologico»

«La messa in sicurezza dei territori lombardi dal rischio del dissesto idrogeologico è una delle voci presenti nello stanziamento da 101.000.000 euro a favore dei Comuni, approvato oggi in Aula consiliare al Pirellone.

La difesa del nostro territorio dalle calamità naturali è un tema che mi sta particolarmente a cuore e per il quale, come membro della VI Commissione Ambiente e Protezione Civile di Palazzo Pirelli, mi sono battuta e mi sto tuttora battendo, anche nella mia duplice veste di consigliere regionale e comunale. Non posso dunque che plaudere a Regione Lombardia».

Così il consigliere regionale leghista Francesca Ceruti commenta l’approvazione di un Progetto di Legge sugli «Interventi a sostegno del tessuto economico lombardo».

«Tra gli altri tipi di intervento», spiega Ceruti, «sono contemplati la messa in sicurezza di scuole ed edifici comunali, strade, ponti e viadotti; lo sviluppo di mezzi di trasporto non inquinanti o con ridotte emissioni climalteranti; i progetti di rigenerazione urbana, riconversione energetica e utilizzo di fonti rinnovabili; le bonifiche ambientali dei siti inquinati. Tutte opere necessarie per i Comuni, che però, per mancanza di fondi, non hanno potuto realizzarle. Ora, grazie a questo importante stanziamento, tutti questi interventi saranno portati a compimento entro l’anno».

«Regione Lombardia», prosegue il consigliere regionale, «sta dimostrando in maniera tangibile la sua vicinanza ai cittadini e alle Istituzioni locali. Questi fondi, che verranno messi a disposizione dei Comuni nel contesto critico derivante dal permanere dell’emergenza sanitaria da COVID -19, ne sono la migliore dimostrazione». «Stiamo parlando di risorse che verranno impiegate per far ripartire il lavoro e per realizzare infrastrutture fondamentali, nonché per la messa in sicurezza di strade, ponti e edifici. Con un occhio di riguardo alla tutela dell’ambiente: le risorse sono infatti destinate anche a progetti di rigenerazione urbana e di trasporto pubblico sostenibile», conclude Ceruti.✅

I Contributi verranno assegnati in base al numero di abitanti:

Da 0 a 3000 abitanti euro 30.000

Da 3.001 a 5.000 abitanti euro 60.000

Da 5.001 a 10.000 abitanti euro 100.000

Da 10.001 a 20.000 abitanti euro 140.000

Da 20.001 a 50.000 abitanti euro 200.000

Da 50.001 a 100.000 abitanti euro 280.000

Da 100.001 a 250.000 abitanti euro 570.000

Oltre i 250.000 abitanti euro 1.100.000

Condividi

Share on facebook
Share on pinterest
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email