Rimani sempre aggiornato! - Scarica l'App di New Entry!

PORSCHE CAYMAN, UNA SPORTIVA DI RAZZA

La prima generazione, denominata con la sigla 987 nacque nel 2005, per consentire a chi non aveva magari a disposizione un budget da 911, di guidare una vera Porsche, ma a cifre leggermente più abbordabili.
Motore flat six, aspirato, da 2.7 litri per la versione più tranquilla con 245 cv di potenza.
Solitamente i porschisti più puri tendono a storcere il naso davanti a tutto ciò che non può fregiarsi delle tre cifre leggendarie, 911.


Qui però siamo davanti ad un’auto con peculiarità da vera Porsche, il motore aspirato, una linea affusolata e bellissima che mantiene il family feeling ma non la confondi con la blasonata sorellona.
Il bilanciamento dei pesi è ottimo grazie al motore posizionato centralmente.
E’ una due posti secchi, caratteristica che su una sportiva e quasi doverosa a mio avviso.
Veniva offerta con cambio manuale o elettroattuato, ovviamente data l’indole dell’auto meglio sceglierla con tre pedali…
Interessantissime le versioni S, con motore da 295 CV di potenza che le consentono prestazioni che quasi possono impensierire la 911.
272 km/h e 0-100 coperto in 5,4 secondi, difficile seminarla se si è alla guida di una 911 normale. Oggi siamo già alla terza generazione di Cayman, ad oggi la 718 base non monta un sei cilindri boxer, nonostante questo di linea è bellissimo come le sue antenate.
A mio avviso, la Cayman non è mai stata la piccola di casa ma una vera e propria Porsche destinata a ricoprire un ruolo ben preciso nel listino della casa tedesca.
Bellissima, veloce, ma allo stesso tempo, soprattutto nel mercato dell’usato, più abbordabile anche se non c’è da illudersi.
La seguo da sempre ed ha sempre avuto prezzi consoni alle caratteristiche che offre.
Gli esemplari belli e con storia verificata, hanno un valore ancora più che buono.
Da scegliere a mio avviso la S prima serie con cambio manuale.
Un assegno circolare che garantisce emozioni di guida al pari con il blasone dello stemma che porta sui cofani…

Antonio Gelmini
Per curiosità o valutazione su vetture
di interesse storico inviare una mail a:
meccanicagelmini@gmail.com

Condividi

Share on facebook
Share on pinterest
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email