Rimani sempre aggiornato! - Scarica l'App di New Entry!

Per non dimenticare…

«Amico mio, chissà quante volte tu hai dato il tuo voto ad un uomo politico così, cioè corrotto, ignorante e stupido, sol perché una volta insediato al posto di potere egli ti poteva garantire una raccomandazione, la promozione ad un concorso, l’assunzione di un tuo parente, una licenza edilizia di sgarro. Così facendo tu e milioni di altri cittadini italiani avete riempito i parlamenti e le assemblee regionali e comunali degli uomini peggiori, spiritualmente più laidi, più disponibili alla truffa civile, più dannosi alla società. Di tutto quello che accade oggi in questa nazione, la prima e maggiore colpa è tua».
GIUSEPPE “PIPPO” FAVA giornalista assassinato dalla mafia trent’anni fa (5 gennaio 1984)

Condividi

Share on facebook
Share on pinterest
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email