Rimani sempre aggiornato! - Scarica l'App di New Entry!

Missione Innovazione Sostenibile: Progetto Climaborough

Sono attualmente in corso le consultazioni di mercato, che si svolgeranno dal 3 al 19 luglio, in conformità alla normativa europea sugli appalti pubblici. Queste consultazioni riguardano il Progetto Climaborough e rappresentano workshop aperti e registrati, che sono stati progettati per garantire la massima trasparenza e uguaglianza di trattamento per tutti i soggetti interessati. Durante questi workshop, i partecipanti avranno l’opportunità di condividere le proprie idee e soluzioni in modo aperto e collaborativo. 

Il Progetto Climaborough rappresenta un significativo passo avanti nella lotta al cambiamento climatico e nell’adozione di soluzioni sostenibili. Finanziato dal programma Horizon Europe dell’Unione Europea con circa 11 milioni di euro, il progetto coinvolge 14 città europee divise in 8 città leader, 4 città follower e 2 città osservatrici, che lavorano insieme per testare nuovi servizi e tecnologie al fine di raggiungere obiettivi cruciali come la transizione verso un’economia circolare e l’integrazione di servizi energetici e di mobilità.

Le consultazioni di mercato in corso, in conformità con le normative europee sugli appalti pubblici, offrono a PMI, startup e enti di ricerca pubblico-privati l’opportunità di presentare soluzioni innovative ed ecocompatibili. Questo processo di consultazione mira a raccogliere proposte che contribuiscano a creare città più sostenibili e resilienti.

Le città coinvolte sono Torino, Atene, Ioannina, Differdange, Grenoble, Sofia, Cascais e Maribor. Oltre alle città coinvolte, importanti istituzioni italiane come il Politecnico di Milano, il Comune di Torino, la Fondazione Links e Urban Lab partecipano attivamente al Progetto Climaborough.

Di cosa si tratta nello specifico?

Le sperimentazioni nel progetto si concentrano su quattro settori specifici: 

  1. Energia
  2. Trasporti;
  3. Rifiuti;
  4. Economia circolare

L’obiettivo primario del Progetto Climaborough è mitigare l’inquinamento nelle città e affrontare le sfide climatiche per garantire il benessere dei cittadini. Questo viene realizzato attraverso l’implementazione di soluzioni innovative per lo smaltimento dei rifiuti, la generazione di energia verde e la promozione della mobilità sostenibile, creando ambienti urbani più salubri e in armonia con l’ecosistema.

Tre concetti innovativi saranno alla base del Progetto Climaborough. Queste pilastri di partenza permetteranno di affrontare le sfide ambientali in modo efficace, contribuendo alla costruzione di una città sostenibile e resiliente:

  1.  Climate Sandbox : ovvero agevolare soluzioni innovative per la cattura delle emissioni di CO2. Questo approccio permette di sperimentare e implementare nuove tecnologie e pratiche che favoriscono la riduzione dell’impatto climatico, contribuendo così alla lotta al cambiamento climatico.
  2. ClimHub : ovvero promozione di innovazioni sostenibili a livello diffuso attraverso il coinvolgimento di start-up e enti locali. Questa collaborazione mira a creare un ecosistema in cui le idee e le soluzioni sostenibili possono essere condivise.
  3. Climate Service : ovvero la raccolta e l’elaborazione dei dati climatici al fine di sviluppare soluzioni personalizzate. La raccolta accurata dei dati relativi al clima fornisce informazioni essenziali per comprendere e affrontare le sfide ambientali. Attraverso l’analisi dei dati climatici, è possibile sviluppare soluzioni personalizzate che rispondano alle specifiche esigenze delle diverse città.

Il ruolo di Torino

Sei delle città leader coinvolte nel progetto, tra cui la città di Torino, fanno parte dell’ambiziosa iniziativa delle “100 città climaticamente neutrali e intelligenti” lanciata dalla Commissione Europea. Questo impegno collettivo riflette l’importanza e l’urgenza di affrontare la crisi climatica attraverso azioni concrete e innovative.

Torino svolgerà un ruolo di osservatore nel settore della mobilità urbana e dell’energia, aprendo le porte all’innovazione proposta da altre città. La città si impegna anche a individuare e mappare le attuali pratiche sostenibili nel settore dei rifiuti, con l’obiettivo di sviluppare una strategia completa e circolare per una gestione più efficiente delle risorse.

Anci Toscana, in qualità di coordinatrice del Progetto Climaborough, condurrà otto Consultazioni preliminari di mercato per favorire il confronto e lo scambio di idee. Saranno poi scelti 16 fornitori, coloro che abbiano dimostrato l’eccellenza delle loro proposte e la capacità di fornire soluzioni innovative e sostenibili. La selezione dei fornitori di servizi sarà rigorosa. Attraverso una procedura di appalto pubblico innovativo federato, si valuteranno e si selezioneranno le migliori proposte in base al rapporto qualità-prezzo. 

In conclusione, il Progetto Climaborough rappresenta un’opportunità unica per sperimentare e implementare soluzioni innovative che contribuiranno a un’evoluzione positiva delle città verso un futuro sostenibile. Con il sostegno finanziario di Horizon Europe e la partecipazione attiva di diverse città e istituzioni, si spera di creare ambienti urbani più verdi, resilienti e all’avanguardia nella gestione delle sfide ambientali. L’impegno e la collaborazione di tutti i partecipanti renderanno possibile la realizzazione di soluzioni innovative e l’efficientamento energetico.

Fonte: https://energia-luce.it/news/progetto-climaborough/

Condividi