Rimani sempre aggiornato! - Scarica l'App di New Entry!

MEZZANE DI CALVISANO: SESSANT’ANNI DI STORIA NELLA MOSTRA FOTOGRAFICA

ORGANIZZATA PER IL 25 APRILE: “COME ERAVAMO – PER NON DIMENTICARE

Il Comitato di Partecipazione di Mezzane, in collaborazione con l’Associazione Insieme, la Parrocchia e l’Associazione Combattenti e Reduci locale, ha ritenuto doveroso celebrare il 25 Aprile. Cosa che non era stato possibile lo scorso anno, per la pandemia in atto, che purtroppo dopo un anno continua a mietere morte.
Da oltre vent’anni la ricorrenza del 25 Aprile, Anniversario della Liberazione, si è svolta in modo solenne con una Mostra che negli anni ha percorsa tanti avvenimenti storici locali e di carattere nazionale. Considerate le restrizioni in atto si è proposto attraverso Facebook, una Mostra fotografica dal titolo: “Come Eravamo: Foto di Gruppo di Scuola Materna, Scuola Elementare o di altro genere”. Fotografie chieste ai Mezzanesi e pubblicate sul social “Mezzane”, sito gestito dal Comitato di Partecipazione.
Così domenica 25 Aprile, in mattinata si è tenuta una Santa Messa alle 10,00 in ricordo dei Combattenti e Reduci defunti di tutte le guerre, celebrata da Padre Arturo Bonandi.
Alle 11,00 presso il monumento dei caduti, si è posta una corona d’alloro da parte dell’Amministrazione Comunale, dallo stesso giorno è stato possibile ammirare la Mostra Fotografica su Facebook. Sembrava una soluzione di ripiego, invece ha ottenuto un successo molto positivo ed impensato. Cinquanta le foto pervenute e pubblicate, con 820 persone in esse immortale, circa 40.000 le persone raggiunte, cioè le visualizzazioni.
Nelle foto, sessant’anni di storia mezzanese, che sono passate sotto gli occhi e la mente dei più attempati, momenti coinvolgenti da raccontare ai più giovani, ragazzi e bambini, affinché non dimenticano. Molte le condivisioni, come i messaggi pervenuti, che raccontavano particolari fotografie, il ricordo di amicizie passate, nomi ed identità di momenti lieti e sereni trascorsi, con familiari ed amici. Incontri e chiacchierate, che in passato erano il fulcro di vita delle nostre comunità, la strada davanti alle nostre case, era quasi sempre spazio d’incontro, in particolare nelle ore del riposo serale. Allora, televisioni, telefonini e moderni social, non creavano le solitudine dei mille amici di oggi.

ASILO BAMBINI E MAMME – 1963/64
CAMPIONATO MONDIALE CICLISMO
SALÒ – AGOSTO 1962

Il primo giorno di caccia del 1955, con il commento: ”Amicizia, tradizione e cultura rurale! Dopo la fatica nei campi di ogni giorno c’era anche la caccia… quando il mese di agosto si faceva l’apertura alle quaglie! Sembra ancora di sentire mio nonno, quando ci raccontava delle giornate con i suoi amici e i loro inseparabili cani”. Giornata attesa e di festa la visita di leva dei maschi per le classi 1942 e 1943, foto del 1962, quando poi seguiva, per quasi tutti il periodo di militare, per tali classi di 15 mesi, mentre prima era di 18 mesi, poi diventeranno 12.

GRUPPO GIOVANI – 1977 –

Dal 1° gennaio 2005 il militare non è più stato obbligatorio, affidato ai volontari, pochi lo scelgono dalle nostre parti. Non sono mancate le Prime Comunioni o quelle della S. Cresima, ragazze e ragazzi, ora quasi nonni. Foto di giorni di festa, come il carnevale, della donna, il ritrovarsi per i compleanni. Per i tifosi del ciclismo, storica la foto del 2 settembre 1962, un gruppo di mezzanesi sulle Zette di Salò a tifare per i mondiali di ciclismo. Nei dilettanti vittoria del bresciano Renato Bongioni, al suono del tricolore non mancarono lacrime di gioia. Storie di singole vite, qualcuna stroncata inaspettatamente, tanto più in questo ultimo anno di dolorosa ed impensata pandemia. Il tutto “Per Non Dimenticare” un pezzo di storia di Mezzane, un messaggio di speranza per il futuro.


Marino Marini

SCUOLA MATERNA 1989-90

Condividi

Share on facebook
Share on pinterest
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email