Rimani sempre aggiornato! - Scarica l'App di New Entry!

MARTINA GIRALDI: LA FOTOGRAFIA COME RIVINCITA

Capello albino, occhi chiari, fisico curvy. Simpatia contagiosa, adrenalina allo stato puro e tanta, tantissima voglia di essere un bell’esempio per chi la guarda. Martina Giraldi, 39 anni, è una donna che ha accettato di mettersi in gioco, di sfidare i luoghi comuni e le cattiverie, di salire sul palco e provare lo straordinario senso di sentirsi belle e appagate.
“Tutto è iniziato l’anno scorso da un concorso per Curvy – racconta – Da lì è iniziato un percorso fatto di sfilate, moda ma soprattutto fotografie”. Presto sono arrivati shooting professionali, una visibilità costantemente in espansione sui social e qualche nuovo progetto in arrivo. “Nel mio piccolo spero di trasmettere contenuti positivi ed è importante non fissarsi esclusivamente sull’esteriorità ma riflettere sul benessere fisico, psichico, emotivo e spirituale”.
Hai accettato di metterti in gioco…
Ho sempre amato fare foto anche da ragazza, ho la fortuna di essere fotogenica. Inoltre amo il cinema, ho sempre sognato di essere una Bond girl…. Ho fatto il primo servizio fotografico a 24 anni, ma era il 2005 e il concetto curvy in Italia non esisteva. La mia fisicità è decisamente anomala, sono “diversamente alta” 165 centimetri, non ho molto seno ed ho fianchi e gambe formosi, in pratica l’esatto opposto dello standard richiesto!
Per questo motivo non ho subito trovato sbocchi nel mondo della moda e della fotografia pur avendo sfilato come modella curvy per un negozio della mia zona.
Poi, come detto, è arrivato il 2019.
Un bel giorno ho deciso che il mio corpo non mi avrebbe più limitata, ma mi avrebbe accompagnata in tutte le mie nuove avventure. Ho iniziato ad amarmi e a fare tutte le cose che non avevo osato fare prima per paura del giudizio altrui. Poi sono arrivate le partecipazioni a Miss Curvy Angel Toscana, Miss Curvyssima e alla Body Positive Catwalk, sono stata scelta come fotomodella per un negozio della mia città per abbigliamento Curvy. Poi uno shooting ha tirato l’altro finchè ho terminato l’anno alla grande partecipando al calendario Curvy Seasons 2020 con Piero Beghi.
Come hai affrontato questo boom di popolarità?
Il rovescio della medaglia: spesso si incontrano persone poco professionali, per cui sono sempre stata molto attenta nel scegliere i fotografi. Ci tengo che le mie foto siano belle, eleganti, che facciano sognare, non voglio che diano impressione di volgarità.
Il tuo messaggio, anche sui social, arriva dritto agli occhi di chi guarda…
Penso che le persone non debbano essere discriminate per il loro aspetto fisico, e che ognuno debba amare se stesso.
Mi piace molto posare per le foto e sfilare, ma non voglio mai prendermi troppo sul serio.
Il secondo messaggio che voglio trasmettere attraverso i social è che dobbiamo prenderci cura del nostro corpo. Non tanto per l’estetica ma per la salute, in modo da vivere appieno.
Cos’è per te la fotografia?
È al contempo la possibilità di essere me stessa e di essere una persona totalmente diversa. Sono molto eclettica e mi piace cambiare.
La fotografia mi da questo. Mi emoziona quando chi osserva l’immagine capisce il messaggio che voglio trasmettere e non si ferma alla superficie.
Tu e il mondo dello spettacolo: cosa ci racconti?
Sono sempre stata molto timida e quindi ho sempre evitato tutto ciò che aveva a che fare con palco e recitazione. Mi piacerebbe al contrario parlare in radio perché mi verrebbe più spontaneo. Certo, questo è un mondo tutto da scoprire, con tutte le sfaccettature annesse.
È un mondo molto selettivo e credo che la pressione sia molto forte.
Lontana dalle luci dei riflettori, chi è Martina Giraldi?
Non credo di essere una persona esibizionista, semplicemente negli anni ho raggiunto una buona autostima. Mi piace vestirmi per sentirmi bene con me stessa.
Tu e il futuro: dove ti vedremo?
Spero di calcare ancora le passerelle per qualche anno, restare nel mondo della moda e del body positive, anche nell’organizzazione di eventi o nel dietro le quinte. Un mio sogno nel cassetto è quello di avere un programma dove posso preparare o cucinare delle ricette sane per coniugare gusto e benessere.
L’Italia è il paese delle belle donne e della buona cucina… magari potrei unire le due cose!
CONTATTI SOCIAL
https://www.instagram.com/aeromarti/
https://www.facebook.com/martina.giraldi

Condividi

Share on facebook
Share on pinterest
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email