Rimani sempre aggiornato! - Scarica l'App di New Entry!

“LEI” DI UMBERTO TOZZI

Umberto Antonio Tozzi, conosciuto come Umberto Tozzi (Torino, 4 marzo 1952), è un cantautore e chitarrista italiano. Con 70 milioni di copie vendute, Tozzi è tra gli artisti italiani che hanno venduto il maggior numero di dischi. Nel 1994 vince di nuovo il Festivalbar cantando “Io muoio di te” tratto dall’album “Equivocando”, i brani estratti sono “Io muoio di te”, “Lei” e “Equivocando”. Nell’album Tozzi diventa a tutti gli effetti cantautore, scrivendovi sia musiche che testi.

“IO MUOIO DI TE”

Ogni giorno di te è un lamento di tanti guaiNon ti accorgi che al mondo le guerro non muoiono maiSe potesse un bambino giocare anche con le aliGiù non tornerebbe qui ci sono solo animali
Ogni cosa fai, ogni se ogni mai, io muoio di teOgni volta no, ogni tuo non so, ogni tornerò, io muoio di teOgni volta no e muoio di teOgni mio perché, ogni si con te, ogni senza te, io muoio di te
È un riflesso non so nel mio libro io leggo andareMa per dove con chi se noi qui non sappiamo volareIo mi arrendo con te come scoglio che sa arginareNo non affogare qui hai tante cose da bere
Ogni cosa fai, ogni se ogni mai, io muoio di teOgni volta no, ogni tuo non so, ogni tornerò, io muoio di teOgni volta no e muoio di teOgni mio perché, ogni si con te, ogni senza te, io muoio di te
Parlami d’amore, parlami di un anno di maiOgni mio dolore ha sapore solo di te
Ogni cosa fai, ogni se ogni mai, io muoio di teOgni volta no, ogni tuo non so, ogni tornerò, io muoio di teOgni volta no e muoio di teOgni mio perché, ogni si con te, ogni senza te, io muoio di te
Ogni volta no, e muoio di teOgni mio perché, ogni si con te, ogni senza te, io muoio di te

“LEI”

Esco con lei mi trucco un po’ lentamenteL’aspetterò fischiando un po’ dolcementeFuori città nell’omertà della gente l’amerò sognando

Ha gli occhi blu e non lo fa chiaramenteChiede di più ma mi amerà veramenteCi pensò un po’ “ti amo o no” e sento finalmenteLe sue mani e lei

È tutto quello che vorrei è leiChe riempie tutti i giorni miei è per leiChe sogno tante verità è leiChe sola dà felicità e per leiFinche vivrò non avrò no e l’amerò uh uh uh uh uh

Esco da lì se non è così come un pazzo me ne andrò(Via via via) lontanoMa ha gli occhi blu e lo farà chiaramenteE vorrò di più se mi amerà veramenteCi pensa un po’ dice di no e dolcementeSento le sue maniLei è tutto un mare di trofei è leiChe copre tanti sbagli miei è leiIo aspetto l’anno che vorrei e per leiFinche vivrò non avrò no e l’amerò uh uh uh uh uh

“Equivocando”

No no che no che no che non c’eroNon c’eri – ma s? che c’eriNo no che no che no che non c’eroNon c’eri ma allora dimmi dov’eriCorro da te le quattro di notteDormi o non ci sei mai? Strano per? c’? un lui che ti sfotteNon mi aspettavi ormaiBussando mi arrendo – non ci sar?Deciso – parto ti avviso – forse aprir?Ero di te la strada sconnessa – ero e non c’ero maiUn angelo un po’ delinquente lo soMa era un mese che tremavo lo saiCantando – viaggiando – mi passer?Bugie malinconie io resto quaTu non parli inglese tu – dimmi che? vero tuLa radio accesa e tu? Dimmi che siamoGi? in alto e un salto ci porter?Salendo in un crescendo di libert?Nasce da te io devo cambiareMi hai perdonato o noGli uomini sai devono anche sbagliare? Gi? scritto che noi siamo e Dio noBugiardi briganti senza piet?Scontenti fasce perdenti di umanit?No no che no che no che non c’eroNon c’eri – ma s? che c’eriNo no che no che no che non c’eroNon c’eri ma allora dimmi dov’eri

 

Condividi

Share on facebook
Share on pinterest
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email