Rimani sempre aggiornato! - Scarica l'App di New Entry!

LE GIORNATE SI ACCORCIANO

Si sono fatte avare di luce le giornate, accorciate fanno accostare capo e cuore contro vetri di finestre illuminate.
A breve saranno serrate le imposte, foco tenero arderà le mura infiammando di rosso porpora.
Occhi di cielo inseguono bizze volture di passeri in volo. Piccole mani osservano l’andirivieni di auto in corsa. Silenzio zuppo invita mano a farsi ardore; mente rincorre fantasie,ricordi lontani. Ed è nostalgia, fitta, acuta, quella che nasce, fluisce, scorre rapida.
Versi si rincorrono, celeri arrancano odori.
A breve le scuole apriranno i battenti, tutti all’opera! E’ tempo di gettare seme nuovo, in sovrabbondante misura. Oggi per Celeste un dettato in corsivo, ironico, sagace, ilare.

“Oggi piove!
Accidentaccio!
La sposa sarà bagnata!
Accipicchierolina!
L’estate sta per finire!
Corpo di serpe!
La sposa piange!
Arcitacco col tacco!
Lo sposo acchiappa una serpe!
Corpo di Bacco!
Celeste

Scivolano lemmi,destano stupore, meraviglia prima.

Milena, la mamma di Vittoria e di Celeste C.

Condividi

Share on facebook
Share on pinterest
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email