Rimani sempre aggiornato! - Scarica l'App di New Entry!

L’AMICIZIA

L’amicizia è prima di tutto un’esperienza di interiorità. Proprio per questo il grande momento della scoperta dell’amicizia molto spesso è l’adolescenza, cioè l’età in cui si accede alla vita interiore. Ciò che unisce gli amici va al di là delle loro persone. L’armonia dell’amicizia presuppone o meglio esige l’apertura a una realtà più grande. È inseparabile da una ricerca, da un appello, da una comune aspirazione. L’appello della vita, del mondo da esplorare, è l’aspetto creativo e avventuroso delle amicizie infantili. Ma, più in profondità, l’amicizia, soprattutto tra adolescenti o adulti, è in correlazione con la tensione verso un bene, una verità, un valore. «Don Bosco è il tuo amico e cerca il tuo bene» (Memorie Biografiche III, 162). L’amicizia costringe la persona a migliorare.Diventa quasi un bisogno istintivo. Diventa così vero l’antico detto «Dimmi con chi vai e ti dirò chi sei». D’altra parte, la prima cosa da fare per conquistare degli amici è ovvia: render-si amabili. Bisogna diventare persone che gli altri trovino degne di amore. L’avventura dell’amicizia comincia da se stessi. Proprio per-ché per avere degli amici occorre avere qualcosa da donare, non di materiale, ma di spirituale: nella propria persona, nel proprio modo di fare e di essere. L’amicizia è rassicurante.Da soli i preadolescenti non hanno il coraggio di fare certe cose, con gli amici si sentono di colpo dei «Superman». Insieme fanno le cose più pericolose. Soprattutto nella preadolescenza gli amici si aiutano a conquistare l’indipendenza. Solo con gli amici i preadolescenti possono parlare liberamente degli argomenti seri e importanti che è così difficile affrontare con i genitori e gli adulti in generale. L’amico è fidato, si sa di poter contare su di lui a occhi chiusi e se abbiamo bisogno di qualche cosa possiamo chiedergliela con naturalezza. Non è mai umiliante chiedere qualcosa ad un amico. Uno dei tratti caratteristici dell’amicizia è il pudore. La relazione di amicizia è sempre limpida, realista e serena. Con gli amici non ci annoia mai, si sta bene insieme.Si vive in un clima di libertà, di tranquillità, di confidenza e anche di avventura. L’innamoramento richiede una forma di «possesso», l’amicizia non è esclusiva. A due amici, se ne può aggiungere un terzo o un quarto. L’amicizia è sempre aperta, libera, serena. Non sopporta né padroni né carcerieri. È basata sulla fiducia reciproca. I veri amici rispettano sempre la libertà reciproca. Non stanno insieme per interesse.Anche se gli amici si aiutano nelle difficoltà, l’amicizia vera è molto più dell’aiuto.

Condividi

Share on facebook
Share on pinterest
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email