Rimani sempre aggiornato! - Scarica l'App di New Entry!

LA NOSTRA VITA

Un professore di filosofia un giorno entro in classe e mise alcuni oggetti sulla cattedra. Quando la lezione ebbe inizio, prese un grosso contenitore di vetro vuoto e cominciò a riempirlo con pezzi di roccia abbastanza grossi. Alla fine chiese ai suoi studenti se il contenitore fosse pieno. Gli studenti risposero di sì. Allora il professore prese un sacchetto di sassolini e li versò nel contenitore, scuotendolo un pochino. I sassolini ovviamente andarono a riempire gli spazi vuoti tra i pezzi di roccia. Allora il professore chiese di nuovo ai suoi studenti se il contenitore fosse pieno. E gli studenti risposero di sì. Il professore allora prese un sacchetto di sabbia e la versò nel contenitore. Naturalmente la sabbia riempì tutti gli spazi ancora vuoti ed il professore chiese di nuovo se il contenitore fosse pieno. Anche stavolta gli studenti gli risposero di sì. “Adesso, voglio che vi rendiate conto che il contenitore rappresenta la vostra vita”, disse il professore. “Le rocce sono le cose importanti – la vostra famiglia, il vostro compagno o la vostra compagna, la vostra salute, i vostri figli, i veri amici – cose per cui, se anche tutto il resto andasse perduto, la vostra vita risulterebbe ancora piena. I sassolini sono le altre cose che possono contare nella vita, come ad esempio il vostro lavoro, la casa, la macchina. La sabbia è tutto il resto: le piccole cose di poco conto”. “Se mettete la sabbia per prima nel contenitore”, continuò il professore “non rimane spazio per i sassolini e le rocce.
Lo stesso succede con la vostra vita: se spendete tutto il vostro tempo per dedicarvi alle cose di poco conto, non avrete più spazio per quelle davvero importanti…”
Mariachiara

Condividi

Share on facebook
Share on pinterest
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email