Rimani sempre aggiornato! - Scarica l'App di New Entry!

La ballata della donna maltratta

Tutto tace.
Sono dolci le carezze dell’amor.
Ma ad un tratto che succede?
Non esiste più pietà.
Piovon schiaffi,
schiaffi e pugni in quantità
Non mi fai sentire in colpa,
innamorata io lo sono stata tanto
ma non sopporto più tutto ciò che mi fai.
Ma come puoi dire che m’ami?
Io non posso più tacere
anche se dici che non ti ho amato,
non ti stimo più neanche un po’
e ti denuncerò…

Dedicata a tutte le donne che vengono maltrattate con l’invito a non arrendersi e di non soccombere di fronte alla supremazia di un uomo che dice di amarvi con la violenza.

Anna Gay

Condividi

Share on facebook
Share on pinterest
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email