Rimani sempre aggiornato! - Scarica l'App di New Entry!

JUDO SHENTAO BERGAMO: Elisa Scanzi – Bronzo Nazionale

Si sono svolte sabato 3 e domenica 4 luglio le finali nazionali Fijlkam, 2 i nostri atleti, che dopo aver conquistato il titolo di Campioni Regionali della Lombardia, si sono qualificati per accedere alle finali nazionali Esordienti B a Ostia Lido (RM):

Elisa Scanzi categoria 57 kg
Corti Oscar categoria 38 kg

Venerdi Mattina ore 8:45 Ritrovo a Trezzo sull’Adda, alle 9:00 il tampone da esibire alla gara, sperando in un esito negativo, e cosi è stato, ma ne eravamo praticamente certi dopo 3 tamponi nel giro di un mese, pronti a partire per Ostia Lido, Io, Ivo, Giulia, Elisa ed Oscar. Un viaggio sereno e tranquillo, diverso da tutti gli altri, forse l’emozione della ripartenza, o forse questo viaggio nascondeva qualcosa di inaspettato. L’atmosfera era serena, abbiamo riso e scherzato per tutto il viaggio, nessuna tensione. Arriviamo al camping verso le 16:30. Sì, ce la siamo presa con calma, quando viaggio con i ragazzi non m’importa quanto tempo impiegheremo ad arrivare, m’importa solo la loro sicurezza, e poi il viaggio credo sia la parte migliore, ciò che da valore alla meta.
Andiamo a cena, si sta leggeri, il giorno dopo è il momento di Oscar, alla sua prima esperienza nazionale, mi chiedo se riuscirà a gestire la tensione, l’impatto con quel palazzetto, che se non l’hai mai visto t’incute timore e ti fa cadere in una voragine di emozioni che non riesci più a tenere sotto controllo: cosi è stato per Oscar, passate tutte le procedure per i protocolli ANTICOVID si va al peso, tutto perfetto, ma vedo qualcosa cambiare nello sguardo di Oscar, nei suoi occhi è calato il buio, sale sul tatami, per un attimo ho pensato fosse tornata la luce, ma no, niente da fare ormai è buio, Oscar perde due incontri ed è fuori dai giochi, almeno per questa gara, adesso conosce il palazzetto, ora è consapevole di cosa può fare, la prossima volta sono sicuro, riuscirà a dare il massimo. Il giorno dopo è il momento di Elisa Scanzi, la mattina della domenica ci avviamo al palazzetto, sembra tranquilla, forse troppo penso tra me e me, entriamo nel palazzetto, soliti protocolli, perfettamente nel peso, ora non rimane che aspettare il suo turno mentre seduti sugli spalti seguiamo gli incontri:
IO: Ely vado a vedere i tabelloni
ELY: Ok
Mancano ancora 4 incontri prima del suo, bene ho il tempo di prendere un caffè… mi arriva una telefonata…
Ely: Dove sei!?
Io: Sto guardando i tabelloni cosa c è?
Ely: Eh vieni qui!
Comincia a sentire la tensione, vado, mi siedo vicino a lei e cerco di tranquillizzarla….
E’ ora!
Sul tatami Elisa Scanzi – Rocchetti M.

Elisa non si è scaldata bene, come suo solito, ma un passo alla volta, a forza di sbatterci la testa, migliora. Un incontro estenuante, si arriva al Golden Score, l’avversaria di Elisa ha due Shido, altri due minuti dopo i tre regolamentari, entrambe stavano finendo la scorta di carburante… non resisto, glielo devo dire: ELISA!!!!!!!!! O QUESTO O E’ FINITA! da lì a pochi secondi vince per Wazari di MOROTE SEOI NAGE, il suo TOKUI WAZA (tecnica speciale), bene il primo è passato, ora deve recuperare. Torniamo sugli spalti, questa volta non la lascio sola, recuperiamo fiato insieme, ero molto teso anche io. Ely recupera abbastanza velocemente ed arriva il momento del 2° incontro.

Sul tatami Elisa Scanzi – Giuliani G.
Sembra più sicura, il ghiaccio è rotto, ed IPPON di MOROTE SEOI NAGE al 44esimo secondo.
Mentre la tensione si alza, la mia, Ely prende sempre più sicurezza..

Sul tatami Elisa Scanzi – De Marin M.
Ed è di nuovo IPPON di MOROTE SEOI NAGE

Sul tatami Elisa Scanzi – Dalessandro E.

Questa volta non ce la fa, subisce un wazari di MOROTE SEOI NAGE, che poco dopo viene tramutato in Ippon, guardo e riguardo l’incontro, mi chiedo se la decisione arbitrale fosse corretta, ma comunque ormai l’incontro è finito.
Poco male c’è ancora la speranza del bronzo, da li a poco disputerà la finale per il 3° e 5° posto.
Io: Ely tutto apposto? Le gambe ok?
Ely: sì sì, nessun problema.

Beh effettivamente erano le mie gambe che cedevano.Era come se dovessi salire io sul tatami…

Sul tatami Elisa Scanzi – Camuncoli N.
La tensione è molta, Elisa passa in vantaggio per WAZARI di Morote Seoi Nage, mancano ancora più di due minuti, non è facile da gestire un wazari con tutto quel tempo a disposizione, passa un altro minuto ed IPPON ancora di MOROTE SEOI NAGE

ELISA SCANZI è tra le 3 atlete più forti d’Italia.

COMPLIMENTI AD ELISA
COMPLIMENTI A DANILA VERZERI, LA PRIMA INSEGNANTE DI ELISA CHE HA SAPUTO IMPOSTARLA AL MEGLIO NEGLI ANNI PIÙ IMPORTANTI IN CUI ELISA SI ERA APPROCCIATA AL JUDO.
COMPLIMENTI A TUTTO LO STAFF SHENTAO e SCUOLA DI JUDO TREZZO
COMPLIMENTI A TUTTI I RAGAZZI CHE HANNO CONTRIBUITO, OGNUNO A PROPRIO MODO AL RAGGIUGIMENTO DI QUESTO RISULTATO.

Gabriele Calafati

www.gabrielecalafati.it

Instagram: gabrielecalafati
Cell. 3929600844 Gabriele

Condividi

Share on facebook
Share on pinterest
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email