Rimani sempre aggiornato! - Scarica l'App di New Entry!

IRENE

Significa pace, questo bel nome, lo porta mia sorella, piccola, ricciolina, dall’apparente aspetto tranquillo, un’anima proprio bella.
Da quando la mia memoria ha cominciato a funzionare, la porto sempre in testa, mi ha aiutato a camminare, a rialzarmi, a coccolarmi quando mi facevo male. Il mio primo anno delle elementari, assieme, andavamo a scuola a piedi, più di due chilometri di passeggiata, col sole, pioggia, neve, qualsiasi tipo di giornata; appena arrivati, mi incollavi al calorifero per farmi scongelare, guai a chi osava prendere in giro il tuo fratellino, gli cavavi gli occhi con le tue unghie da felino.
Quando la domenica pomeriggio tornavi dalla compagnia con le amiche, sempre qualcosa mi portavi: caramelle, un pasticcino oppure stecche di liquirizia da piantare nell’arancia, nonostante tu avessi solo poche lire di mancia.
Compi gli anni lo stesso giorno del papà, da lui hai ereditato tenacia, forza, testardaggine, ma anche grande generosità, nessuno riesce a piegare la tua volontà. Adesso ognuno ha la propria famiglia, le nostre strade un po’ si sono separate anche se corrono ancora molto affiancate.
Mi rendo conto di esser stato molto fortunato, dalla famiglia sempre molto amato, e pensare che con i sentimenti son sempre stato un gran tirato; adesso con i miei scritti vorrei restituire (almeno in parte) quanto ricevuto.
Tu però sorellina, hai esagerato, come faccio a restituirti tutto l’affetto che mi hai dato??
Giordano

Condividi

Share on facebook
Share on pinterest
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email