Rimani sempre aggiornato! - Scarica l'App di New Entry!

Intervista alla scrittrice Silvia Brindisi

E’ una giova scrittrice di successo la carismastica Silvia Brindisi. Ad oggi ha pubblicato nel 2009 un saggio scientifico all’interno del libro “Prevenzione e qualità della vita. Il ruolo degli educatori nel lavoro con i minori “ (Kappa edizioni) e  nel 2015  ha invece dato alle stampe il suo  primo libro per bambini  intitolato “Amicizie magiche” (Edizioni Albatros) che  è formato da alcune favole legate tutte dall’amicizia.
Tale testo si trova sia in  forma cartacea in libreria che online. Infine nel 2016 ha  pubblicato un altro libro quale  “ Chi parla poco, ha gli occhi che fanno rumore” con la Casa Editrice LFA Publisher.

Silvia, che rapporto hai con il mondo dello spettacolo?
Allora non ho nessun rapporto o meglio lo conosco da spettatrice quando riesco.

Ma da scrittrice non senti di appartenerci?
Non penso di appartenerci essendo per l’appunto una scrittrice, semmai  mi sento un’artista creativa con voglia di condividere emozioni e pensieri a chi mi apprezza e legge ciò che scrivo con passione.

Parlando dei tuoi due primi romanzi, hai mai pensato di trarne un cortometraggio o un film vero e proprio?
E’ una bella domanda, sai? Diciamo che   ci ho pensato soprattutto quando ho pubblicato l’ultimo libro. Sinceramente mi piacerebbe davvero molto trarne un cortometraggio o un film, anche  perchè sarebbe una bella soddisfazione e un nuovo obiettivo da concretizzare, ma so che non è facile e francamente non so a chi mi dovrei rivolgere o come fare per realizzare il tutto. A questo proposito con piacere faccio un appello a chi fosse interessato ad aiutarmi a realizzare questa cosa di contattarmi! Lo vorrei fare  soprattutto perché sarebbe anche un modo diverso per far conoscere le mie emozioni e ciò che ho scritto.
Ami di più il Grande o il Piccolo Schermo?
Il Grande Schermo dal momento che è un mondo diverso e ti trasmette anche emozioni e cose nuove in modi diversi e mai noiosi.
Chi apprezzi in particolare di questi due mondi?
Apprezzo molto di questi due mondi gli attori , artisti che si sono formati nel tempo e non hanno mai smesso di crescere a livello professionale e riescono sempre grazie alla loro bravura a trasmettere molte e diversi emozioni sia a teatro che tramite i vari film.
Penso che sia un bel e gran lavoro oltre che  nper nulla facile e che col tempo arricchisca molto anche a livello personale.
Sei indubbiamente una bella ragazza e sei molto fotogenica, hai mai pensato di svolgere la mansione di modella?
Grazie mille per i complimenti, sei veramente gentile!
Diciamo che spesso  mi hanno fatto i complimenti per il sorriso e per l’essere fotogenica, ma sono sempre  me stessa , ovvero semplice e solare quando mi scattano una foto, ergo non faccio nulla per “venire bene in fotografia”. Non sono una persona egocentrica né appariscente. Non non ho mai pensato di fare la modella visto inoltre che sono alta  1,65 però sinceramente ora come ora se dovesse capitare qualche opportunità anche per dei cataloghi o qualcosa di simile non mi tirerei indietro. Sicuramente sarebbe una nuova e divertente esperienza e mi piacerebbe farla. Ora mi prendo il meglio che la vita mi offre, senza programmi troppo tutto.
Del resto la vita è fatta di cose belle, emozionanti e vere e voglio vivermela al meglio come posso.
Che rapporto hai con il tuo corpo?
Ho un bel rapporto con il mio corpo e diciamo che  mi piace e mi piaccio .  Mi sono sempre accettata e a chi non vado bene così non mi interessa. L’amore per me stessa è una delle cose più belle che ho e di cui ne vado fiera.  Il mio motto è “ Nel bene e nel male, purché se ne parli . ”
E con l’ alimentazione in generale?
Ho avuto e ho una buona e sana alimentazione cosa molto importante nella vita da seguire sempre.
Mi piacere mangiare sia le cose dolci  che salate senza problemi.
Sono di buona forchetta e non mi piacciono però la trippa né la amatriciana. Mentre essendo di origini salernitane adoro la frittura di pesce , la parmigiana , la pastiera ma anche la carbonara.
E’ importante anche la frutta perché fa bene sempre.
Bisogna mangiare il giusto senza esagerare.

Che messaggio vuoi lanciare ai ragazzi e alle ragazze di oggi che danno sempre più peso all’ immagine ?
Vorrei dire ai giovani di oggi che l’immagine non è tutto  e che non bisogna fossilizzarsi solo su questo per avere degli amici. Bisogna andare oltre, ovvero capire, parlare  e farsi conoscere anche per come si è fatti di carattere con i propri sogni, con le proprie emozioni e fragilità, senza averne paura.
Purtroppo la società di adesso non aiuta molto in questo senso visto i vari modelli anche televisivi che trasmette , ma ragazzi e ragazze dovete amarvi, accettarvi e farlo anche senza per forza essere appariscenti. Per star bene serve poco; la moda o il trucco sono solo dei contorni , cercate invece di farvi conoscere nella vostra semplicità fregandovene di chi vi critica o non vi accetta. E’ importante l’immagine e il curarsi certo ma non può né deve diventare un ‘ossessione o solo un mezzo in base alla quale scegliere le amiche o gli amici.
Il bello di essere giovani è scoprire voi stessi,  affrontare le vostre paure , aiutarvi in momenti di difficoltà e aiutare anche chi è più timido .
Non isolatevi e non abbiate paura di parlare tra voi poichè il dialogo è molto importante, insieme all’ ascoltare perché vi permettono di  capire molto di voi e di chi vi circonda.
Siate più altruisti , più veri e fatevi guidare dalle cose semplici non costruite.

credito foto Massimiliano Rocchi
Addetto Stampa Laura Gorini
email: lauragorini82@gmail.com
telefono:333/6434873

Condividi

Share on facebook
Share on pinterest
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email