Rimani sempre aggiornato! - Scarica l'App di New Entry!

IL TRENO DEI SAPORI: IL LAGO D’ISEO FRA ARTE, CIBO E VINI TIPICI

Cultura, natura, arte e enogastronomia, tutte servite su un piatto d’argento (da degustare rigorosamente a bordo). Benvenuti sul Treno dei Sapori, alla scoperta del Lago d’Iseo, uno di quei luoghi dall’atmosfera Anni Ottanta ancora incontaminati dalle resse disordinate di turisti. Per chi va in cerca di un’esperienza esclusiva, in grado di includere relax e buon cibo, non resta che salire a bordo. Carrozze dal caratteristico colore arancione, tavolini imbanditi con pietanze del territorio e vini Franciacorta, mete turistiche capaci di mostrare al turista autentiche chicche di cui andare fieramente orgogliosi. Un ventaglio di proposte che cambiano l’itinerario possibile ma non modificano di un centimetro il senso di scoperta che accompagna i visitatori dalla mattina al tardo pomeriggio.

La proposta del Treno dei sapori, accompagnata da tante imprese del territorio, ha un merito: mostrare come la sponda bresciana del Lago d’Iseo (inclusa la visita a Monte Isola) possa rivelarsi in tutta la sua magnificenza. Qui, la cultura dei borghi in riva al Lago si unisce ad una natura incontaminata, ad un’arte che unisce castelli e affreschi ispiratori del Caravaggio e una enogastronomia che – questa sì – è ormai famosa in tutto il mondo. I luoghi che il Treno dei Sapori tocca sono così meritevoli di una visita che persino Christo nel 2016 creò una delle sue più importanti installazioni, unendo la terraferma a Monte Isola e regalando così la straordinaria sensazione di camminare sull’acqua. Ecco, in quegli stessi posti, transita il Treno dei Sapori, un viaggio multisensoriale lungo la linea ferroviaria Brescia-Edolo dove modernità e tradizione si intrecciano senza mai infastidirsi.

La partenza è da Iseo, sponda meridionale del Lago a cui dà il nome: una visita al borgo permette di intuire la posizione strategica occupata nei secoli addietro. Poi, è tempo di partire. Gli ospiti sono accolti su una locomotiva storica e due carrozze dotate dei più moderni comfort, con aria condizionata, impianti stereo e video. Da Iseo si risale a Pisogne viaggiando al lato del Lago, scoprendo camping suggestivi e le lunghe ciclovie sempre più frequentate da italiani (e stranieri), nel piccolo borgo bresciano è imperdibile la visita agli affreschi del Romanino, probabile ispiratore del Caravaggio. Poi, è tempo di degustazioni. Se un aperitivo con bollicine ha accompagnato il viaggio della mattina, il Treno dei Sapori accoglie gli ospiti a Pisogne dove la sosta è accompagnata da salumi, formaggi, sformati di verdure, gnocchi con rosa comuna, polenta, funghi, salsiccia, il tutto con vini del territorio. Il Lago coccola il pomeriggio che si declina fra i tesori situati lungo il Lago d’Iseo.

Il Treno dei Sapori offre itinerari differenti con guide esperte e, per accontentare curiosi e golosi di ogni età. Un’esperienza originale ricca di valore, ad un costo contenuto. Perché il primo obiettivo è mostrare agli italiani il piacere di una gita fuoriporta esclusiva e per certi versi unica, e perché una volta tornati a Iseo si ha subito la tentazione di rimettersi a bordo e tornare a rivivere i piaceri di una giornata esclusiva.

PER INFORMAZIONI

https://trenodeisapori.area3v.com/

Condividi

Share on facebook
Share on pinterest
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email