Rimani sempre aggiornato! - Scarica l'App di New Entry!

Il sorriso sia con te

Viviamo una realtà storica molto difficile, ci troviamo a vivere un momento in cui regna l’instabilità in tutti gli aspetti della vita.
Basti ricordare la mancanza di lavoro, soprattutto per i giovani, le difficoltà di avere una casa.
Ogni giorno questo comporta un carico di sofferenza che porta emozioni, come la rabbia, l’invidia e la tristezza.
Tutto questo è contagioso, la trasmettiamo a chi ci sta vicino e creiamo “l’inferno” quotidiano. Una delle chiavi per uscire da questa situazione o almeno per alleviarla è proprio il sorriso. Esso agisce sia migliorando il rapporto con gli altri in quanto è uno dei più potenti e diretti mezzi di comunicazione, essendo capace di trasmettere positività, emozioni e sicurezza, migliorando la nostra salute fisica e mentale. Le ricerche della Stanford University in California dimostrano come il buon umore riesce ad attivare delle reti neurali del cervello che sono direttamente coinvolte  nel benessere psicofisico.
Le emozioni positive stimolano le cellule del sistema nervoso centrale e producono maggior quantità di beta endorfine (oppiacei naturali) che sono salutari per il sistema immunitario, che aumentano la resistenza al dolore. La produzione di endorfine aumenta con l’attività fisica e il sorridere. Esiste anche una giovane dottrina la “gelotologia”, dal greco gelos, che riguarda lo studio del ridere in relazione alle sue potenzialità terapeutiche.
Il presupposto teorico, sostiene Suzumo Tonegawa, Premio Nobel per la medicina, che chi è musone, triste, depresso, non riesce a tenere lontano le malattie.
La risata combatte debolezza fisica e mentale, riduce gli effetti nocivi della stessa ed equivale anche a una vera e propria ginnastica da fermi. La respirazione si fa più profonda, facilitando l’iperventilazione polmonare e quindi, una migliore ossigenazione del sangue. Aumenta la produzione di adrenalina e dopamina, ormoni che regolano la produzione di endorfine ed encefaline che agiscono come analgesici e tranquillanti. Alla Sorbonne esistono addirittura dei corsi sull’importanza del sorriso per migliorare la propria vita.
Vorrei farvi una proposta: impegniamoci a donarci una dose quotidiana di buon umore, sorridiamo a noi stessi ed agli altri parliamo solo di cose belle e vediamo negli altri solo gli aspetti positivi in modo da far lievitare il nostro entusiamo alla vita vero motore di tutte le nostre attività.  
Dott. Francesco Santorsola

Condividi

Share on facebook
Share on pinterest
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email