Rimani sempre aggiornato! - Scarica l'App di New Entry!

IL SIGNOR CORONA VIRUS

C’era una volta un villaggio chiamato Ledro, dove viveva una ragazzina di nome Steisy, la quale era felice e spensierata con la sua famiglia e la sua amica Aurora. Un giorno arrivò al villaggio un uomo di nome Corona Virus, con tutta la sua cattiveria voleva distruggerlo con un virus per vendicarsi di essere stato esiliato, andò nella torre più alta del suo castello, invocò le forze del male e ordinò al vento di portare sopra tutto il villaggio una nube di virus.
Dopo qualche giorno Steisy tornò a casa perché era stata in vacanza dai nonni e trovò la sua famiglia stesa a terra in agonia, la soccorse immediatamente ed essi gli raccontarono l’accaduto e che tutto il villaggio era in pericolo. Allora Steisy decise di andare al castello per distruggere Corona Virus, chiamò la sua amica Aurora e intrapresero il viaggio, si inoltrarono nel bosco e lì trovarono un cavallo bianco che disse loro: “salite sulla mia groppa arriverete prima” – lungo il percorso trovarono il primo ostacolo, delle guardie, il cavallo gli disse:”reggetevi!” All’improviso apparvero delle grandi ali, un corno dorato e una criniera arcobaleno. Le due ragazze rimasero meravigliate, esso prese il volo verso il cielo, così facendo lasciò le guardie di stucco e da lì a poco si trovarono davanti all’ingresso del castello: non era un’entrata normale ma un labirinto, si guardarono e dissero: “e ora cosa facciamo?”
Alle loro spalle apparve una delle guardie.
Non fecero in tempo a parlare che l’unicorno si avvicinò ad esso, lo toccò col suo corno dorato e all’improvviso si risvegliò dall’incantesimo malvagio fatto da Corona Virus e disse: “vi condurrò io”. Usciti dal labirinto e convinti di essere vicini trovarono una sorpresa più grande, un drago forte che sputava fuoco. Alla vista di questo animale il cavallo disse a Steisy ed Aurora: “voi nascondetevi, al drago ci penserò io” – salì in groppa all’alicorno, tirò fuori un lazzo e riuscì a legargli la bocca in modo che non potesse più sputare fuoco. L’unicorno si lanciò verso la sua zampa, col corno lo toccò e gli tolse il maleficio, così anch’esso divenne buono. Scoprirono che la guardia e il drago prima dell’incantesimo erano amici ed erano stati catturati entrambi da Corona Virus.
Percorsero il castello e finalmente trovarono Corona Virus, riuscirono ad ucciderlo con la magia dell’alicorno unita al fuoco del drago. Presero l’ampolla con dentro la cura per guarire tutto il villaggio, sempre con la magia di entrambi gli animali sparsero il contenuto dell’ampolla per tutto il villaggio, le persone guarirono e vissero tutti felici e contenti.
Taroli Nicol 10anni

Condividi

Share on facebook
Share on pinterest
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email