Rimani sempre aggiornato! - Scarica l'App di New Entry!

IL RICCIO E IL TOPO

Un giorno un riccio trovò in un fienile un piattino colmo di latte. Stava già per tirare fuori la lingua e leccarlo, quando a un tratto gli arrivò di fronte un grosso topo! “Vattene!”, disse bruscamente il topo. “E’ mio!”. “Impossibile – replicò il riccio – gli uomini non ti darebbero mai del latte!”. “Non importa affatto per chi è!”, esclamò il topo. “Il latte è mio e basta!”. – “Oh, oh! Non è così scontato!”, insistette il riccio. “Ma perchè non ce lo dividiamo? In ogni caso io non riuscirei a berlo tutto e nemmeno tu! E poi il più intelligente è chi cede”. “Bene, d’accordo!”, disse il topo dopo una breve riflessione. “Comincio io!”. – “No, io!”, protestò il riccio. “Non incominci tu! Comincio io!”, ribattè urlando il topo, e così ripresero a litigare. “Zitto! Ho sentito un rumore!”, esclamò a un tratto il topo. Si udirono dei passi leggeri che si avvicinavano all’ingresso del fienile. “Presto scappiamo!”, esclamò il topo. “E’ il gatto!”. Si precipitarono a nascondersi nella paglia. Era proprio il gatto, che andò dritto filato verso il piattino colmo di latte, cominciò a leccarlo e continuò fino a quando lo svuotò. La morale della storia? TRA I DUE LITIGANTI, IL TERZO…. GODE!!!!!!!!!! Nonna Grazia da Andria (Ba)

Condividi

Share on facebook
Share on pinterest
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email