Rimani sempre aggiornato! - Scarica l'App di New Entry!

IL MONDO DI OGGI… PEGGIO DEL MONDO DI IERI?

Sì, prima non c’era il cancro perchè semplicemente non gli era stata diagnosticato. Un uomo stava morendo e basta. Semplice, vero?
Non c’è stato nessun problema con l’allergia alle vaccinazioni. I bambini morivano di tetano e di tutto il resto. Non c’è stato nessun problema con la contraccezione. La gente aveva appena fatto nascere bimbi e li ha portati al gelo e alla fame.
Dopo la scoperta dell’America, metà dell’Europa è morta per la sifilide e metà degli indiani sono morti di influenza. In Inghilterra, al tempo di Enrico, quella con Anna Bolena, una semplice influenza ha scavato metà Londra.
Non c’è stato nessun problema con le donne forti. Le donne semplicemente non hanno avuto i passaporti, i diritti, le opportunità…
E non c’è stato nessun problema con altre gravidanze e la depressione. Una gravidanza (o frozen) è stata una sola.
La donna stava morendo, tutto qui. Coloro che non sono morti di parto sono state in gran parte uccise con il prolasso dell’utero.
A chiunque abbia voglia di bei vestiti e palline, consiglio di leggere la vendetta di Catherine. Sì, la moglie dell’erede al trono, e poi l’imperatrice. Si tratta di permute, problemi di donna, di difficoltà di vita e di altro. Sì, quelle persone che hanno avuto tutti i benefici di quella civiltà. Ho avuto l’impressione che vivevano nel lusso eppure… La mia bisnonna e la prima moglie di mio nonno sono morti di parto, la metà dei fratelli e le sorelle di mio padre sono morti di infezioni che ora sembrano favolose paure.
E non è il Medioevo… è il Novecento. Beh, in generale, chi ha voglia di sensazioni acute – si può prendere l’enciclopedia delle donne nella biblioteca degli anni e leggere di igiene femminile. E’ stato un centinaio di anni fa, i miei polmoni avrebbero ucciso me o mia figlia.
Quando mi chiedono in che tempo vorrei vivere, rispondo con fermezza “ORA”. Non so cosa succederà in futuro, ma ora ho i jeans, le sneakers, il deodorante, la mia proprietà personale, il passaporto, le lenti a contatto, l’igiene e la contraccezione, l’opportunità di lavorare e studiare in qualsiasi paese.
Posso divorziare solo perché non voglio vivere con quest’uomo. Posso guidare una macchina. Posso imparare a lottare per difendere me stessa e i miei cari…
Vero, ci sono ancora un sacco di problemi in questa società, ma rispetto a quello che è stato, è fantastico. E quelli che vogliono tornare indietro non sanno veramente dove andare.
Io sono felice di vivere qui e ora.
Chiara

Condividi

Share on facebook
Share on pinterest
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email