Rimani sempre aggiornato! - Scarica l'App di New Entry!

IL MONDO DENTRO DI NOI

In fondo, è la condizione umana: desiderare l’oltre confine è una molla che spinge l’evoluzione ma che può anche avvelenare la vita. Abbiamo sempre desideri irrealizzabili, e andar dietro a quei sogni spesso rischia di portarci nel regno dell’impossibilità e della frustrazione e ci fa sentire con più o meno dolore, a volte con rabbia, la linea di confine contro la quale sbattiamo. A volte quelle linee di confine si spostano, altre volte no. Qualche volta capita che l’impossibile diventa possibile ma per quanto possiamo andare oltre, altri confini ci aspetteranno.
Così, talvolta occorre fermarsi.


“In nessun dove, amata, ci sarà mondo se non in noi.
La nostra vita scorre trasmutando. E quel ch’è fuori di noi
svanisce in forme sempre più meschine. ”
Rilke, Settima Elegia duinese

Ecco. In nessun dove ci sarà mondo se non in noi. La vita è qui e ora, con quel che c’è, così com’è.
Sentire di avere in me il mio mondo mi fa star bene, ferma la corsa. Il che non significa stasi, solo godere di ciò che c’è e fare ciò che si può.
Così quel che c’è torna ad essere luogo ricco e pieno di vita. La mia unica e irripetibile vita. In nessun dove ci sarà mondo se non in noi. Spero che quest’alchimia regga tutta la vita. Cerchiamo di prendercene cura.
Ma, come si suol dire, lo scopriremo solo vivendo.
Gianluca Boffetti

Condividi

Share on facebook
Share on pinterest
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email