Rimani sempre aggiornato! - Scarica l'App di New Entry!

Il dentista e le malattie cardiache

“Lavarsi e curare i denti a
bbassa il rischio di malattie cardiovascolari”

Oggi vorrei parlarvi delle infiammazioni della bocca e le malattie cardiache. Normalmente non si collega mai le patologie della bocca e le malattie generali, quali le malattie cardiovascolari. Sappiamo che per quanto riguarda le malattie cardiache ci sono dei fattori di rischio che concorrono a determinare la malattia ma, tra questi non si elencano mai le malattie della bocca. Ed è un errore! Secondo un nuovo studio, avere cura dei denti ma anche e soprattutto delle gengive, può tenere lontane malattie temibili come l’aterosclerosi (ossia indurimento e restringimento delle arterie) e le malattie cardiache. A questo proposito i ricercatori hanno dimostrato per la prima volta che non appena migliora la salute delle gengive, la progressione dell’aterosclerosi rallenta in misura clinicamente significativa.
Vorrei ricordare che l’aterosclerosi, è un noto fattore di rischio per le malattie cardiache in genere, l’infarto e l’ictus. Le proteine infiammatorie e i batteri che si trovano sulle gengive, passano nell’apparato cardiovascolare scatenando effetti di tipo infiammatorio sul sistema cardiovascolare determinando quindi il primo passo verso l’aterosclerosi.
Va da sé che dobbiamo prevenire innanzitutto e, se già presenti, curare qualsiasi infezione che riguardano i denti, le gengive e le mucose della bocca. Presso il nostro reparto odontoiatrico abbiamo preparato due programmi diversi. Un programma per le persone già colpite da malattie cardiovascolari (infarto ed ictus) e, un programma di prevenzione per tutte le persone che non hanno malattie cardiache. Per le persone già colpite da malattie cardiovascolari, dopo una prima visita, predisponiamo un calendario di appuntamenti per curare  le eventuali malattie della bocca e, poi rientrano nel normale programma di prevenzione. Buona parte del nostro lavoro quotidiano è dedicato alla prevenzione che consiste nell’igiene quotidiana domiciliare e l’indispensabile controllo periodico dal dentista con l’igiene professionale in studio.  Durante il controllo periodico in studio controlliamo e insegniamo come eseguire una corretta igiene domiciliare.  Oggi la scienza ha fornito nuovi ausili chimici e meccanici, che se correttamente usati mantengono la bocca sana.  Gli ausili chimici sono delle nuove sostanze chimiche che troviamo nei collutori e sostanze che vengono usate durante la pulizia dei denti in studio. Gli spazzolini elettrici sono la novità meccanica che ci permettono un igiene migliore del dente, se però usati correttamente. Per concludere i denti puliti non sono solo sinonimo di bel sorriso, ma anche di cuore sano! Chi è regolare con la pulizia quotidiana e i controlli periodici dal dentista è più protetto nei confronti delle malattie cardiache e dell’ictus.
Dott. Francesco Santorsola

Condividi

Share on facebook
Share on pinterest
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email