Rimani sempre aggiornato! - Scarica l'App di New Entry!

I SUOI OCCHI

“Il coraggio è negli occhi di chi ha la forza di guardare” disse, quasi sottovoce.
E io mi fermai ad osservare i suoi occhi. Occhi verdi, così vivaci eppure così spenti. Se si faceva attenzione, si poteva notare la luce che racchiudeva i suoi sogni; la tristezza di un’amore mai arrivato; la noia di osservare sempre le stesse cose; la paura di consumare altre lacrime; la stanchezza di essere sé stessa.
Si poteva notare che il verde, al sole così splendente, forse incorniciato da paure e da dubbi.

Vedevo nel suo sguardo tutta la stanchezza che nascondeva a tutti gli altri; vedevo quella stanchezza dovuta in parte allo studio e in parte alla sua vita; era stanca di essere così: nulla di speciale per nessuno. Per le amiche era qualcosa di superficiale: troppo poco per essere cercata, troppo tanto per annullarla. Per i ragazzi era l’amica dell’amica carina, quella che tutti consideravano superficiale; un ponte per l’amica carina. Era racchiusa tutta la stanchezza che l’amore le dava; quell’ amore che tanto bramava e che mai trovava.

Quell’amore che, si capiva, era a senso unico. Lei donava amore, eppure mai lo riceveva. Tutta la stanchezza che lei stessa si infliggeva, essendo sé stessa, calmando da sole e mille attacchi d’ansia e nascondendo segreti alla sua coscienza. Era se stessa, ma esserlo portava stanchezza. Essere se stessa non era essenziale per lei e spesso, per conservare qualche energia, si nascondeva. Nei suoi occhi potevo notare la sua versione da bambina, quella col sorriso vero; quella che ballava e rideva, sognava e amava, cresceva e restava bambina, restando se stessa. Nei suoi occhi vedevo tutto quello che lei si sforzava a nascondere. Agli occhi di tutti, i suoi sembravano occhi sereni, di un verde speranza.

Ai miei occhi, i suoi mischiavano il verde dei segreti con il grigio della tristezza e il rosso dell’amore con l’azzurro della stanchezza. Ai miei occhi, i suoi erano stanchi.
Ai miei occhi, i suoi erano speciali.
Agli occhi di tutti, i suoi occhi erano verdi.
Ai miei occhi, i suoi erano di ogni colore tranne il verde. Agli occhi di tutti, i suoi erano solo occhi.
Ai miei occhi, i suoi erano storia. Agli occhi di chi sa guardarti, di chi nasconde, come te, storie non raccontate, i suoi occhi erano LEI
Eleonora Valeggi

Condividi