Rimani sempre aggiornato! - Scarica l'App di New Entry!

I bambini del pianeta amore

Rasenta per una frazione di secondo quel dolce cullare che ti rapisce nel loro mondo abbandonato in disarmante bontà, euforico brio di correre incontro spensierati alle stagioni…
Ricordi di barlumi di libertà, teneri baci sulla guancia, ingenuità che però a volte sovverte le risposte scontate, capiente vetrina di candida innocenza depista ogni malvagità, recupera il tempo perduto con il respiro della vita! Tutto questo e molto altro in più sono i bambini che giorno dopo giorno crescono nella loro formazione umana e culturale, fornendo ampie possibilità per ritrovare anche noi stessi.
Desideri irrefrenabili spalmati di fervida fantasia, sibilando nel vento che porta lontano i loro sogni, forse un giorno realizzati, se pure con impegno e fatica, abbracciando la propria freschezza di fanciullezza, s’inventano un cuore più grande di loro, dalle molteplici attitudini nell’essere costanti almeno d’immaginare, un habitat ideale colorato di forte amicizia e tepore d’amore… insomma un paradiso dei sentimenti!
Ne rimaniamo affascinati da quella ostentata verità cristallina capace di eludere qualsiasi guerra tra noi adulti… Portano ventate di allegria in famiglia poiché il loro umore coinvolge nella fantastica esperienza di essere genitori, solo loro possono assaporare la gioia di veder crescere un figlio, il riflesso di un tempo remoto che ritorna alla memoria, bambini che s’accendono di ragione, non fosse altro che per la profusa fragilità che si confonde con la trasparenza dell’anima nei particolari ricercati in quegli sguardi così amorevoli, in un susseguirsi di evanescenti emozioni risalenti alle delizie immerse in pacifiche oasi di pace e sereno sviluppo, trattengono a stento esclamazioni di un consenso infantile,  decollano le nostre speranze verso l’alibi del cuore, lo strumento indispensabile per un rapporto amichevole in sintonia con un mondo che purtroppo non ci appartiene più, ma fidandoci di una mano morbida come velluto, questi candidi bimbi, assopiti nella loro giustificabile infanzia, ci porteranno in salvo verso un orizzonte disegnato di gente che abbia il riflesso del sole sui loro visi stanchi; di un globo che abbia ancora la voglia e la forza di amare; di un sogno che vede correre felici a perdifiato nei prati incontaminati e rigogliosi, i bambini del pianeta amore!

Fabrizio Villa da Ponte San Pietro (Bg)

Condividi

Share on facebook
Share on pinterest
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email