Rimani sempre aggiornato! - Scarica l'App di New Entry!

Gusti Divini presenta: Ettamiano

Carissimi Lettori, Gusti Divini ha il Piacere di PresentarVi: ETTAMIANO, primitivo aristocratico.
Dalla fusione tra le Cantine Due Palme e la Cantina San Gaetano di Lizzano, nasce il primitivo di Manduria riserva dop ETTAMIANO. Abbiamo voluto esaltare questa importante alleanza, dando nuova linfa al nostro ETTAMIANO, vino che porta il nome del nonno del Presidente Angelo Maci, nobilitandolo attraverso una selezione di eccellenza che si fregia per la prima volta della RISERVA DOP MANDURIA. Si tratta di un vino di grandissima qualità, affinato nell’area della DOP MANDURIA presso la ns. cantina di Lizzano e confezionato in bottiglia tronco conico pesante. Siamo certi che apprezzerete questo nuovo sforzo verso l’eccellenza della nostra Cantina.

Ettamiano
Primitivo Di Manduria Riserva DOP

Uvaggio
Primitivo.

VINIFICAZIONE
Vino prodotto dallo storico vitigno Primitivo, il cui nome deriva dalla precocità di maturazione. Ha origini incerte, presumibilmente dalmate; fu trapiantato in Puglia, a Gioia del Colle, dai monaci Benedettini nel XVII secolo. Il grappolo si presenta spargolo, non serrato, con acini dagli zuccheri molto concentrati.
Durante la fase di macerazione (14 giorni circa), in vinificatori orizzontali rotativi da 500 hl termoregolati, il vino completa anche la macerazione pellicolare e la fermentazione alcolica ad una temperatura non superiore ai 20°C. ed è poi introdotto 9 mesi in pregiate barriques di rovere americana (Odyssée), per esaltarne i tannini e compiere la fermentazione malolattica.
Un secondo affinamento in bottiglia contribuisce infine all’armonia della struttura.

NOTE DEGUSTATIVE
Rosso cardinalizio intenso, con note tendenti all’aranciato, suscita al naso un’importante ricchezza di profumi:
confettura e frutta sotto spirito, leggera tostatura e aromi di vaniglia e cioccolato. Caldo, morbido, dai tannini perfettamente equilibrati al frutto, che ritorna al palato con un finale di
mandarle e noci.

GRADAZIONE ALCOLICA
14,5% circa.

TEMPERATURA DI SERVIZIO
18-20°C.

ABBINAMENTI
apprezzabile con risotto ai funghi,
preparazioni di carni rosse, selvaggina
nobile e agnello. In armonia anche con
stufati e brasati, caciocavallo.

ENOLOGI
Angelo Maci, Vincenzo Campanella,
Cristiano D’Amico.

Condividi

Share on facebook
Share on pinterest
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email