Rimani sempre aggiornato! - Scarica l'App di New Entry!

“GOCCIA DOPO GOCCIA ” Cantata da Marco Barbera, Alex Rossi e Natascia Tarturo

Nel dicembre del 2007, in occasione del Gran galà dello Zecchino d’Oro, Goccia dopo goccia fu cantata dall’autore Franco Fasano accompagnato da alcuni bambini che cantarono alcune sue canzoni in diverse edizioni dello Zecchino d’Oro. Cos’è una goccia d’acqua, se pensi al mare Un seme piccolino di un melograno Un filo d’erba verde in un grande prato… Una goccia di rugiada, che cos’è? Il passo di un bambino, una nota sola, Un segno sopra un rigo, una parola? Qualcuno dice « un niente», ma non è vero Perché, lo sai perché, lo sai perché? Goccia dopo goccia nasce un fiume, Un passo dopo l’altro si va lontano, Una parola appena e nasce una canzone, Da un «ciao» detto per caso, un’amicizia nuova; E se una voce sola si sente poco, Insieme a tante altre diventa un coro E ognuno può cantare, anche se è stonato; Dal niente nasce niente, questo sì. Non è importante se non siamo grandi Come le montagne, come le montagne; Quello che conta è stare tutti insieme Per aiutare chi non ce la fa, Per aiutare chi non ce la fa. Goccia dopo goccia.. Goccia dopo goccia nasce nasce un fiume E mille fili d’erba fanno un prato Una parola solo ed ecco una canzone Da un “Ciao” detto per caso un’amicizia ancora; Un passo dopo l’altro si va lontano Arriva fino a dieci poi sai contare Un grattacielo immenso comincia da un mattone Dal niente nasce niente, questo sì. Non è importante se non siamo grandi Come le montagne, come le montagne Quello che conta è stare tutti insieme; Per aiutare chi non ce la fa. Non è importante se non siamo grandi Come le montagne, come le montagne Quello che conta è stare tutti insieme; Dal niente nasce niente, questo sì. Dal niente nasce niente, tutto qui! Stiamo tutti insieme, questo sì. Dal niente nasce niente, tutto qui!

Condividi

Share on facebook
Share on pinterest
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email