Rimani sempre aggiornato! - Scarica l'App di New Entry!

FEMMINICIDIO

Caro Direttore Gianluca Boffetti, vorrei parlare di un argomento che va troppo di moda ultimamente ed è quello che riguarda il femminicidio. Giustamente l’assassinio di qualsiasi persona è un atto a dir poco rivoltante, sia che si tratti di donna o di uomo.
Mi sembra però, a mio parere, che queste cosiddette “donne moderne”, se lì vadano a cercare questi uomini con indole assassina. Come mai, più sono belle e più se la tirano? Cosa si credono di essere? Lavorano, hanno la loro indipendenza di poter maltrattare e umiliare i bravi uomini (che ce ne sono ancora tanti in giro mentre gli assassini sono una minoranza) mentre vanno a cercare, appunto, dei mascalzoni per un’avventura da quattro soldi, della durata di un mese e poi via, sotto con un altro e così di seguito fino a quando arrivano a quarantenni, essendo poi non più così attraenti, con le prime rughe e i chili di troppo.  Cosa fare allora? Quando nessuno mi vuol più mi rivolgo al buon Gesù, perché troppo concesso qua e là… il primo stupido che trovano se lo sposano anche se non innamorate, pur di accasarsi ci fanno un figlio o due, passa qualche annetto, il marito stupido “rin-stupidisce” sempre di più facendo emergere la sua personalità, quella vera, dell’aggressività che poi, quando va bene, si limita ai tradimenti o le botte con conseguente separazione. Chi ci rimette, tanto per cambiare, sono sempre i figli. Dimmi con chi vai e ti dirò chi sei, proverbio più azzeccato ai giorni nostri, che sta a dimostrare l’assenza di intelligenza della cosiddetta donna moderna di oggi, che vende il suo corpo a destra e a sinistra per i suoi piacere egoistici.
Per carità, ognuno può fare quello che vuole della sua vita ma si deve sapere che COME SI SEMINA, SI RACCOGLIE e l’arroganza  e la prepotenza della donna al giorno d’oggi è visibile già da lontano con la scelta di uomini che non valgono niente e che loro giudicano uomini veri solo perché le portano al divertimento e al sesso.
Il Femminicidio, fenomeno di massa sempre più in aumento, anche perché l’uomo viene privato del suo orgoglio quando queste donnette da quattro soldi, li mollano per uno che ritengono più interessante…  Femminicidio, argomento trattato dai mass media, non certo per scopo umanitario ma per raggiungere maggiore tiratura di giornali, audience in programmi melensi per catturare migliaia di spettatori gareggiando con la concorrenza su chi riesce meglio a realizzare lo spettacolo del dolore con la conseguenza che qualche mente malata  si immedesima in esso portando a compiere anch’essa qualche atto inconsiderato. Che brutta società, sempre più allo sfascio.
Minelli Giacomo.

Condividi

Share on facebook
Share on pinterest
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email