Rimani sempre aggiornato! - Scarica l'App di New Entry!

ELEONORA TONIN: “LA MIA PRIMA VOLTA SUL RED CARPET”

La prima volta non si scorda mai. Affascinante e sensuale come una diva di Hollywood, sorridente dal taxi-boat che dal Canal Grande l’ha portata sino al Lido, Eleonora Tonin si è concessa il suo primo Red Carpet all’edizione 2022 del Festival del Cinema di Venezia. Pochi secondi per conquistare fotografi, stupire i propri fans e concedersi una serata speciale assistendo alla prima assoluta di The Son, la pellicola diretto da Florian Zeller protagonista al più importante evento cinematografico del Continente. Un evento cultural-mondano dove lei, seguita sui social network da oltre 110mila followers (www.instagram.com/tonineleonora), non poteva mancare. “Sfilare sul Red Carpet è un’emozione difficile da raccontare, una scarica di adrenalina che lascia per sempre un ricordo” racconta Eleonora che a Venezia è stata accolta come una vera diva. Impeccabile, bellissima, con una classe infinita. Una parte del merito va alla squadra che ha lavorato al suo fianco per renderla ancora più bella di come lo è nella vita quotidiana, il resto lo ha fatto il suo lavoro che ormai da anni la vede collaborare con brand e aziende, raccontando pillole di moda attraverso il web. Un lungo lavoro unito a quello di fotomodella e modella che le ha spalancato le porte di Venezia nei giorni in cui la città si veste del suo abito più magico.

Che esperienza è sfilare sul Red Carpet?

Qualcosa di magico, di unico, di incredibile. È stata la mia prima volta… ero emozionata ma anche entusiasta di poter vivere questa esperienza. L’atmosfera è pazzesca, accanto a me ho visto le star del cinema che di solito si vedono solo in televisione. Ebbene no, erano lì, a pochi centimetri da me, immortalati dagli stessi fotografi e applauditi dagli stessi fan.

Parafrasando un celebre detto, Venezia è sempre Venezia…

Nei giorni del Festival, Venezia diventa la capitale internazionale del cinema, una passerella davvero emozionante. Per me è stato un onore poter vivere il Red Carpet: riconosco al cinema un valore artistico intramontabile, è una forma di comunicazione senza tempo che supera ogni moda e rimane una straordinaria rappresentazione della realtà. Chi, come me, è diventato personaggio grazie ai social, vede nel cinema un riferimento nei tempi, nei modi, nelle storie. E, con umiltà, è bello vivere il nostro ruolo in questo contesto che poggia su una storia ormai intramontabile.

Eleonora Tonin protagonista sul Red Carpet…

Ma devo dire grazie alle persone che hanno reso magica la mia partecipazione. Innanzitutto a Ivana Ibba, make-up artist e hair-stylist, che con la sua abilità è sempre in grado di stupirmi. Ho scelto lei perché ero certa del risultato finale: la sua professionalità è indiscutibile. Grazie a Sophie Couture, il cui abito mi ha fatto sentire un’autentica star in passerella, valorizzando la mia fisicità e esaltandomi con eleganza. È la prima volta che collaboravo con questo brand di Dubai… ma ho la sensazione che non sarà di certo l’ultima! Grazie a Hassanzadeh Jewlery per i gioielli che mi calzavano a pennello e un grazie speciale va a Alberto Antonacci che con i suoi scatti ha reso eterna questa esperienza. Le sue fotografie, per me che sono un’estate, sono autentici capolavori.

A proposito di fotografie: in quel di Venezia te ne sei concessa parecchie…

Oltre a quelle sul red carpet, ho posato al Gritti Hotel e sono stata immortalata sul taxi boat nello scenario naturalistico e architettonico del Canal Grande. Riguardo queste foto, mi emoziono come se fossi ancora lì, e penso che l’anno prossimo… vorrò assolutamente tornarci!

Nel frattempo, sei già pronta per un altro grande evento.

Sarò alla Milano Fashion Week: vedrò le nuove collazioni, parteciperò ad alcuni eventi esclusivi e lavorerò per raccontare tutto, ma proprio tutto, ai miei followers…

CONTATTI SOCIAL

https://www.instagram.com/tonineleonora

Condividi

Share on facebook
Share on pinterest
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email