Rimani sempre aggiornato! - Scarica l'App di New Entry!

DAI LORO FRUTTI LI RICONOSCERETE…

Ho sempre pensato, che la frase biblica “dai loro frutti li riconoscerete” (Mat.7, 15’20) sia sufficiente per aiutarci a capire il carattere di un insegnamento, un’ideologia, dottrina filosofica, sistema religioso. Purtroppo esistono casi paradossali, quando ti rendi conto che su un albero possono crescere sia frutti buoni che velenosi. Per esempio la massoneria. Siamo abituati a collegarla con forze oscure e misteriose che determinano il destino del mondo.
Per me non è una sorpresa che chi ha organizzato la rivoluzione francese o che quasi tutti i presidenti degli Stati Uniti siano stati massoni, nè che appartengono alla massoneria molti esponenti dell’elite politico contemporaneo.
Ma come rassegnarmi al fatto che tra i più talentuosi ed eccellenti persone, come Edmondo De Amicis, Carlo Collodi, Paganini, Rakovski, Anghel Kancev, Mozart, Bethoven… e tanti altri ancora, avevano aderito alla massoneria.
Cosa hanno in comune il buio e la luce? Il fuoco e l’acqua? Si escludono reciprocamente o forse la risposta sta ancora là, nella Bibbia, dove è scritto di aspettare il tempo della mietitura per dividere il grano dalla zizzania. Fino allora si lasciano crescere insieme, perchè esistono cose al di là delle nostre capacità conoscitive.
Darina Naumova

Condividi

Share on facebook
Share on pinterest
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email