Rimani sempre aggiornato! - Scarica l'App di New Entry!

COLPO DI FRUSTA E OSTEOPATIA

Con il termine “colpo di frusta” si intende un movimento rapido e violento del collo e del capo di iperflessione-iperestensione che avviene in maniera imprevista, spesso a causa di un incidente automobilistico. I sintomi conseguenti ad un colpo di frusta possono essere molti e variano da caso a caso; quelli più comuni sono:
cefalea, perturbazione della vista, dolori a spalle collo e braccia, nausea, formicolii a braccia e mani, dolori al petto, sbalzi di pressione…
Nella medicina tradizionale, il “colpo di frusta” è un evento traumatico molto sottovalutato, che viene trattato solamente con l’applicazione del collare; in realtà, il movimento brusco causato dall’impatto non si ripercuote solamente a livello cervicale, ma genera delle tensioni che si propagano dall’occipite fino all’osso sacro, colpendo anche i nervi che fuoriescono a livello di tutta la colonna vertebrale.
Il colpo di frusta rappresenta quindi un trauma globale per il corpo ed è importante rivolgersi ad un osteopata, per bilanciare le tensioni accumulate attraverso la terapia cranio-sacrale.
Un colpo di frusta trascurato puó dare sintomi anche a distanza di mesi, quando ormai l’incidente è un lontano ricordo e spesso si cerca invano la causa del proprio malessere, sottoponendosi a visite ed esami che non portano risultati. L’osteopata attraverso una valutazione, è in grado di individuare e trattare la causa del problema, risolvendolo alla radice.
Dott.ssa Elisa Cerutti

Condividi

Share on facebook
Share on pinterest
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email