Rimani sempre aggiornato! - Scarica l'App di New Entry!

CHARLOTTE

Il cartone animato di Charlotte (titolo originale wakasuka no Charlotte) è stato realizzato dalla Nippon Animation nel 1977 per un totale di 30 episodi ed è stato trasmesso per la prima volta in Italia nel 1980 su Italia 1. A renderla celebre è stata anche la sigla “La canzone di Charlotte”. Attualmente viene trasmessa sempre su Italia 1 dal lunedì al venerdì alle ore 7,50. Charlotte è una ragazzina di 12 anni caratterizzata da un carattere dolce e determinato, che vive insieme a suo padre in un ranch del Canada, circondata da mucche, cavalli e pecore che le obbediscono con un semplice fischio, dove troviamo anche il simpatico agnellino Fiocco, al quale Charlotte è molto affezionata. Ad aiutare il signor Andrè nella gestione del ranch c’è anche la famiglia del signor Garson, dei dipendenti che sognano di poter diventare un giorno i proprietari del ranch. Charlotte è in attesa dell’arrivo della mamma francese, che non vede da più di 10 anni e per quanti sforzi possa fare non riesce a ricordare il viso dal momento che si è separata da lei quando aveva soltanto pochi mesi di età. Charlotte pensa a come potrebbe essere la sua mamma e prende come riferimento quelle dei suoi amici, che però le appaiono tutte con mille difetti, inoltre vede il padre cambiato in attesa dell’arrivo di sua moglie e capisce di poter perdere tutte quelle attenzioni esclusive che poteva avere solo con lei. Charlotte arriva anche a litigare con suo padre, ma poi fanno subito pace in quanto il padre capisce i dubbi e le paure di Charlotte per quell’incontro. Un giorno il padre di Charlotte si dirige al porto di Québec, per incontrare sua moglie, ma viene una violenta tempesta e non fa ritorno a casa.Sandy, il ragazzo mandriano che aiuta il signor Andrè, dà a Charlotte la triste notizia dell’incidente a suo padre, e la ragazza disperata, si mette in sella al cavallo e corre insieme a Sandy per incontrare suo padre, ma purtroppo vengono fermati da una brusca frana causata dal temporale che travolge i due ragazzi. Charlotte e Sandy si salvano per miracolo e Charlotte si risveglia nel letto della sua camera. Ritornata sul posto trova gli uomini del posto, che cercano di liberare la strada che conduce al porto di Québec dalla frana che ha interrotto la via. Charlotte non si da pace e mentre cerca di dare una mano a spostare le pesanti pietre (con scarsi risultati), intravede sul mare una barca con un uomo a bordo che sembrerebbe suo padre. Si tratta i realtà del misterioso cavaliere biondo che è venuto a prenderla. Purtroppo le racconta la triste verità su suo padre. La nave che conduceva sua madre al porto si era incagliata e stava affondando a causa della tempesta, pertanto suo padre che si trovava nel porto, non potendo restare a guardare la scena, prese una barca e si diresse a salvarla, ma fu travolto anch’esso dalle onde. Arrivati al porto di Québec Charlotte e il cavaliere si dirigono all’ospedale che raccoglie i superstiti della naufragio e fra questi c’è una donna che nel delirio chiama il nome di “Char”. Charlotte pur non riconoscendola in viso intuisce che quella sia la sua mamma e le tiene la mano per tutta la notte, ma purtroppo una volta risvegliatasi, la bella signora afferma di non conoscere la ragazza, che scoppia in un pianto di lacrime e di delusione. La signora in segno di ringraziamento, per essere stata vegliata da Charlotte regala alla ragazza un ciondolo con la stella di Spica, la sua preferita. Sulla strada che la porta a casa trova un piccolo criceto, che chiama Spica e da allora non si separeranno più, in quanto Charlotte ha la certezza di essere rimasta completamente sola. Al funerale del padre, Charlotte si presenta insieme a tutti gli animali del ranch (mucche, pecore, cavalli, galline ecc..) perché anche loro possano dare l’ultimo saluto a chi li ha allevati con tante cure e attenzioni. Tutto questo avviene fra l’indignazione generale della famiglia Gordon e dei Garson la servitù del ranch che non tollera i gesti della ragazza e che vuole impossessarsi della proprietà, ora che Charlotte è rimasta sola. Infatti ben presto la signora Becky con Belle, la sua figlia antipatica, trasferiscono i loro letti nella casa di Charlotte e il signor Garson licenzia Sandy per prendere alcuni uomini del signor Gordon, al fine di mettere mano alla proprietà del defunto signor Andrè. Charlotte e Sandy si dirigono a Québec dal signor Jan, che individuano come la persona ideale per gestire i ranch, ma purtroppo questi si è trasferito in un altra città. La signora Gordon, la moglie dell’uomo più ricco della città e madre del piccolo Sammy vuole adottare Charlotte, ma lei rifiuta illudendosi di poter mandare avanti il ranch con l’aiuto dei Garson. Per fortuna ad aiutare Charlotte interviene il biondo cavaliere che decide di dare una mano alla ragazza per la gestione del ranch e di difenderla dalle prepotenze della famiglia Garson. Un giorno però riceve una lettera da parte di suo nonno Duca di Monform, che si trova in Francia, il quale la invita a recarsi da lui per ricevere una giusta educazione da nobile. Qui Charlotte apprende la vera storia dei suoi genitori. Essendo di nobile famiglia il Duca di Monform non vede di buon occhio il matrimonio fra suo figlio e Simona, una ragazza di modesta famiglia, pertanto grazie ad un diabolico stratagemma separò i due cogniugi. In Francia Charlotte ritrova sua madre, ma nonostante le parole sdi suo nonno, la ragazza intuisce qualcosa di strano in quella figura alla quale sente di non appartenere, ed infatti si tratta di sua zia. La sua vera madre si trova infatti in Canada e Charlotte è stata fatta arrivare in Francia da suo nonno, soltanto allo scopo di non poterla incontrare. Riuscirà la sfortunata ragazza a poter rivedere finalmente la sua vera madre e a coronare il suo sogno d’amore con il biondo cavaliere? Ultimamente la Shin Vision ha rinnovato i diritti del cartone animato ed è stata rimasterizzata e ridoppiata al fine della sua prossima uscita in dvd.

Condividi

Share on facebook
Share on pinterest
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email