Rimani sempre aggiornato! - Scarica l'App di New Entry!

C’era una volta (Once Upon a Time)

C’era una volta (Once Upon a Time) è una serie televisiva statunitense di genere fantasy mandata in onda sulla ABC dal 2011 al 2018.
La serie prende in prestito elementi e personaggi dai classici film della Disney, ma anche dalla letteratura occidentale, dal folklore e dalle fiabe popolari, ed è liberamente ispirata a leggende, ad alcuni classici della letteratura fantasy, il tutto ambientato ai giorni nostri. C’era una volta è stato creato dagli scrittori di Lost, Edward Kitsis ed Adam Horowitz. Uno spin-off, C’era una volta nel Paese delle Meraviglie, composto da 13 episodi, è andato in onda dal 2013 al 2014 per essere poi cancellato dopo solo una stagione.
Lo potete trovare su Disney+

Trama
Durante il felice matrimonio tra il Principe James e Biancaneve, la Regina Cattiva irrompe alla cerimonia, minacciando tutti gli abitanti della Foresta Incantata che presto scatenerà il temibile “Sortilegio Oscuro” per privarli del loro lieto fine e averne uno tutto per sé. Preoccupati, i due novelli sposi, interrogano il temibile Signore Oscuro Tremotino, chiedendo come potranno battere il Sortilegio Oscuro. Tremotino risponde che, dopo che il Sortilegio Oscuro li porterà in un mondo privo di magia e lieti fine (il mondo reale), passeranno ventotto anni prima che la nascitura di Biancaneve e James, la cosiddetta “Salvatrice”, spezzerà il Sortilegio.
A Geppetto e Pinocchio, quindi, viene chiesto di costruire una teca magica che possa salvare la loro nascitura, Emma, dal Sortilegio.
Geppetto accetta, ma la teca è in grado di proteggere una sola persona, ma in realtà ne può proteggere due: Geppetto aveva mentito per evitare che suo figlio, venendo privato della magia, tornasse di inanimato legno e gli chiede di proteggere Biancaneve e la nascitura durante i ventotto anni. Sfortunatamente, come il Sortilegio viene scatenato, Biancaneve partorisce ed è solo Emma che si salva dalla maledizione, sorvegliata da lontano da Pinocchio. Intanto, gli abitanti della Foresta Incantata sono tutti trasportati nel Mondo reale, più precisamente nel Maine, privati di magia e memorie sul loro vera passato, sostituite da falsi ricordi di una normalissima e banale vita: solo Regina (ora chiamata Regina Mills) e Tremotino (Mr. Gold) mantengono le memorie della loro passata vita. Assieme al loro esilio compare anche una città dal nulla nella quale nessuno che non sia legato alla Foresta Incanta può entrare e nessuno dei suoi abitanti può uscire senza terribili conseguenze: Storybrooke.

Annoiata dalla monotonia e dal fatto che l’immobilità del tempo impedisce agli abitanti di comprendere di essere bloccati in un eterno e mai invecchiante limbo, Regina adotta un bambino, che chiama Henry in onore del padre, ignara che si tratti del figlio della Salvatrice, abbandonato dopo una deludente relazione amorosa con un certo Neal Cassidy. Henry, sapute le sue origini grazie ad un miracoloso libro intitolato “C’era una volta”, comprende la situazione, ritrova la sua vera madre e la invita a Storybrooke per poter spezzare il Sortilegio e riunirsi ai suoi cari. Intanto, si scopre che Tremotino è il vero responsabile del Sortilegio: tutto questo era un suo piano per ricongiursi, a Sortilegio spezzato, al figlio Bealfire, perdutosi nel Mondo reale dopo un terribile incidente e litigio tra i due. Gli episodi di solito contengono un segmento che aggiunge un pezzo al puzzle sui personaggi, dei quali descrive le vite passate, e sulla loro connessione con gli eventi che hanno preceduto la maledizione e sulle sue conseguenze.

Stagioni
1^ stag. 22 episodi – 2^ stag. 22 episodi
3^ stag. 22 episodi – 4^ stag. 23 episodi
5^ stag. 23 episodi – 6^ stag. 22 episodi
7^ stag. 22 episodi

Ideazione
Adam Horowitz e Edward Kitsis avevano concepito la serie sette anni prima di unirsi allo staff di sceneggiatori di Lost, ma hanno voluto attendere la fine della serie per poter concentrarsi poi sul nuovo progetto. Otto anni prima che l’episodio pilota di C’era una volta andasse in onda (i due avevano appena completato il lavoro su Felicity, nel 2002), Kitsis e Horowitz furono ispirati a raccontare le favole per amore del «mistero e dell’emozione nell’esplorare tanti mondi diversi». Presentarono l’idea ai network, ma fu rifiutata a causa della sua natura fantasiosa.
Dall’esperienza di Lost i due impararono a guardare alla storia secondo un diverso punto di vista, cioè che «i personaggi devono prevalere sulla mitologia»; hanno spiegato: «Come persona, devi vedere come quello che manca nei loro cuori o nelle loro vite è il prendersi cura di sé […] Secondo noi, bisognava concentrarsi sui viaggi dei personaggi e scoprire cosa gli è stato sottratto prima di giungere a Storybrooke – approcciarci in questo modo piuttosto che basarci su uno show che gira attorno a come rompere una maledizione.»

Ascolti
L’episodio pilota fu visto da 13 milioni di telespettatori, con un rating di 4.0 nella fascia 18-49. È stato il debutto più alto della stagione per una serie drammatica nella fascia 18-49, e il più alto debutto per la rete ABC in cinque anni. Gli ascolti dei tre episodi successivi furono costanti, con più di 11 milioni di telespettatori.
La serie divenne il primo programma non sportivo in termini di ascolti di domenica sera.
Il primo episodio della seconda stagione, andato in onda il 30 settembre 2012, ha ottenuto 11,36 milioni di telespettatori e 3,9 nella fascia 18-49 (5% in meno rispetto alla première della prima stagione), confermando così il successo della serie. Man mano che la serie procede, gli ascolti calano, passando dai 9,38 milioni della terza stagione, agli 8,98 milioni della quarta stagione, dai 6,32 milioni della quinta stagione, ai 4,39 milioni della sesta stagione e infine ai 3,41 milioni della settima stagione. La serie è visibile su DISNEY+ piattaforma a pagamento.


Ilaria Boffetti

CITAZIONI: “C’era una volta”


La magia non può creare l’amore, però se qualcuno ti ha già amata in passato puoi far sì che ti ami di nuovo

L’amore è un’arma, mia cara.
Da sempre è così. Il problema è che in pochi sanno come brandirla.

Ci sono oggetti a cui non pensiamo per anni e anni. Eppure, mantengono la capacità di farci piangere.

“L’amore è una ferita dolente, ci perseguita nel sonno, affligge le nostre giornate.
L’amore ha ucciso molto più di qualsiasi guerra.”
ROBERT CARLYLE – Tremotino

“Due persone con un obiettivo comune possono fare molte cose, due persone con un nemico comune possono farne ancora di più.”
ROBERT CARLYLE – Mr. Gold

“L’amore è la cosa più bella di tutto il mondo; l’amore è speranza, alimenta i sogni più grandi e, se sei innamorato, devi goderti quello che hai, perché, a volte, l’amore non dura per sempre.”
EMILIE DE RAVIN – Belle

“- James: Tu? Tu hai amato qualcuno?

  • Tremotino: È stata una breve e fugace scintilla in un oceano di oscurità.”
    JOSH DALLAS – Principe James “Azzurro”
    ROBERT CARLYLE – Tremotino

“Proveranno a dirti chi sei per tutta la vita. Tu reclama il tuo spazio e dimostra chi sei davvero. Se vuoi che ti guardino diversamente, datti da fare. Se vuoi che le cose cambino, devi riuscire a cambiarle tu stessa,
perché al mondo non esistono Fate Madrine.”
JENNIFER MORRISON – Emma Swan

“Ho sempre pensato che cattivi non si nasce, si diventa.”
LANA PARRILLA – Regina Cattiva/Regina Mills

“È più facile parlare con qualcuno se non ti interessa la sua opinione.”
ROBERT CARLYLE – Tremotino

“Dicono che i sogni non siano altro che reminiscenze, ricordi di una vita passata.”
ROBERT CARLYLE – Tremotino

L’amore è solo uno spreco di anni e un tormento infinito.

Condividi

Share on facebook
Share on pinterest
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email