Rimani sempre aggiornato! - Scarica l'App di New Entry!

Storia e Cultura

n°02 del 07 Febbraio 2021

SPAZIO ARTE

Adamo Tononi nasce il 28 novembre del 1954 e vive a Montichiari. Pittore sulla scena ormai da più di 40 anni, esprime nei suoi quadri le emozioni che prova di fronte alla natura: fascino da ciò che essa ci propone. Le sue tematiche principali sono i paesaggi, i fiori, le

Continua
n°02 del 07 Febbraio 2021

10 FEBBRAIO: GIORNATA NAZIONALE DEL RICORDO

Le foibe sono cavità carsiche di origine naturale con un ingresso a strapiombo. È in quelle voragini dell’Istria che fra il 1943 e il 1947 sono gettati, vivi e morti, quasi diecimila italiani. La prima ondata di violenza esplode subito dopo la firma dell’armistizio dell’8 settembre 1943: in Istria e in

Continua
n°02 del 07 Febbraio 2021

La festa di San Valentino: Storia e Tradizioni

San Valentino, detto anche san Valentino da Terni o san Valentino da Interamna (Terni, 176 circa – Roma, 14 febbraio 273), è stato un vescovo romano, martire.Venerato come santo dalla Chiesa cattolica, da quella ortodossa e successivamente dalla Chiesa anglicana, è considerato patrono degli innamorati e protettore degli epilettici. La

Continua
n°01 del 13 Gennaio 2021

Federico/Federica

Il nome Federica e il suo corrispettivo maschile Federico ha origini germaniche. Infatti, il nome deriva da frithurik, composto dalla parola frithu che significa “pace, sicurezza” e da rikya il cui significato è “potente”. Il significato del nome Federica e Federico può quindi essere tradotto in “dominatore attraverso la pace”.Federico

Continua
2020

ARTE CON TONONI ADAMO

Adamo Tononi nasce il 28 novembre del 1954 e vive a Montichiari. Pittore sulla scena ormai da più di 40 anni, esprime nei suoi quadri le emozioni che prova di fronte alla natura: fascino da ciò che essa ci propone. Le sue tematiche principali sono i paesaggi, i fiori, le

Continua
2020

BMW Z1, UN CLASSICO MODERNO

Correva l’anno 1986, l’anno del gol del secolo di Maradona e del mondiale che lo consacrerà come il più grande fra i grandi del calcio.Chirac sarà eletto presidente in Francia, mentre in Italia Silvio Berlusconi diviene anch’esso presidente, del Milan però, inaugurando il ciclo del Milan degli olandesi e di

Continua
n°12 del 26 Novembre 2020

Gilles Joseph Henri Villeneuve

Dopo qualche minuto il pilota fu caricato a bordo dell’automedica, condotta dal direttore di gara Roland Bruynseraede, e trasferito al centro medico dell’autodromo, dove fu stabilizzato, per poi essere trasportato in elicottero alla clinica universitaria St. Raphael di Lovanio, dove un’équipe di medici rianimatori era pronta per prestargli le prime cure. Il dottor Watkins, che accompagnò Gilles lungo tutto il tragitto, nutriva tuttavia ben poche speranze. Gli stessi piloti che avevano visto le condizioni di Villeneuve tornarono ai box profondamente scossi: John Watson disse a tutti che Gilles era già morto. L’esito della TAC fu il seguente: Il cervello non mandava più impulsi al cuore che, insieme all’apparato respiratorio, svolgeva ancora le sue funzioni praticamente per inerzia. De Looz concluse che non c’era nulla da fare e che se anche, per assurdo, Villeneuve fosse sopravvissuto, sarebbe comunque rimasto paralizzato dal collo in giù e in uno stato puramente vegetativo per quel che gli sarebbe restato da vivere. Ciononostante il pilota canadese fu tenuto in vita tramite macchina cuore-polmone, anche perché Marco Piccinini, braccio destro di Enzo Ferrari, rifiutò di credere che tutto fosse perduto, chiedendo al dottor Watkins di chiamare “il miglior neurologo del mondo”. La moglie, dopo aver lungamente parlato con Watkins e De Looz, alle 21:12 diede l’autorizzazione a staccare le macchine che tenevano in vita il marito. Il corpo di Villeneuve fu riportato in Canada il giorno successivo con un Boeing 707 messo a disposizione dal governo canadese. Nei successivi due giorni la salma fu esposta in una camera ardente allestita nel municipio di Berthierville. Il 12 maggio si svolsero le esequie, nella chiesa di Santa Ginevra a Berthierville, davanti a migliaia di persone.
Al termine della cerimonia la salma venne trasportata al cimitero dell’est a Montréal e, rispettando le ultime volontà del pilota, fu cremata.

Continua
2020

Luana

Diffuso particolarmente in Emilia Romagna e in Toscana, Il nome potrebbe forse collegarsi a quello di un mitico eroe polinesiano, chiamato Lua Nuu, un Noè dalla pelle scura che si sarebbe salvato da un nuovo diluvio universale. Alla forte diffusione del nome ha contribuito, a partire dagli anni Trenta, il

Continua
2020

FIAT UNO TURBO I.E., PICCOLA BOMBA…

Correva l’anno 1985, in tv spopolavano Don Jhonson e Philip Michael Thomas, con la loro Testarossa bianca, le giacche pastello a manica corta ed una Miami corrotta e piena di eroina che spettava a loro ripulire. In Italia, sarà ricordato come l’anno della nevicata più copiosa di sempre sulla nostra

Continua
n°10 del 14 Ottobre 2020

HONDA BEAT E LE SUE “SORELLE”

Oggi voglio parlarVi della Honda Beat, forse pochi di Voi la consoceranno, credetemi dopo aver dato una sbirciata alla foto dell’articolo, non la dimenticherete più. Quest’auto giapponese, appartiene alla famiglia delle keicar, ovvero vetture destinate prevalentemente al mercato interno, il JDM, Japan Domestic Market. Tali vetture hanno dimensioni ridotte, e

Continua