Rimani sempre aggiornato! - Scarica l'App di New Entry!

Carlo/Carla

Carlo e il suo femminile Carla sono una derivazione del nome germanico Karl, il cui significato, nella forma Carl è “maschio” o “uomo”. Inteso anche come “marito”, per estensione questo nome può significare anche “forte”. Nel tardo medioevo, invece, il termine Karl ha assunto il significato di “uomo libero”. Altri studi etimologici, al contrario, fanno risalire il significato del nome Carlo e Carla alla parola hari il cui significato è “esercito”. Nella Francia dell’Alto Medioevo era un nome portato da molti alti dignitari di corte nella forma Harl. La grande diffusione del nome in Europa si ebbe grazie a sovrani franchi quali Carlo Martello, Carlo il Calvo e soprattutto Carlo Magno. Onomastico Si festeggia il 4 novembre in onore di San Carlo Borromeo. È patrono della città di Milano, dei catechisti, dei maestri, dei librai e dei rilegatori di libri. Inoltre, è invocato contro epidemie come la peste e il vaiolo. Carla si festeggia, invece, il 17 agosto in ricordo della venerabile Carola Gerhardinger di Regensburg. Caratteristiche del nome Chi porta il nome Carla o il suo corrispettivo maschile è una persona sia altruista che serena e dolce. Inoltre è molto attenta e disponibile, timida e curiosa con un forte spirito di conoscenza. Origine: germanica Parola chiave: altruismo Forme masch. alterate: Carletto, Carlino, Carluccio Varianti femminili: Carola Varianti femm. alterate: Carlotta, Carlina, Carolina Nomi composti maschili: Carlo Alberto, Carlo Felice, Carlo magno, Giancarlo Numero portafortuna: 3 Colore: Rosso Pietra Simbolo: Rubino Metallo: Bronzo Onomastico femminile: 17 agosto Onomastico maschile: 4 novembre Segno zodiacale corrispondente: Bilancia

Condividi

Share on facebook
Share on pinterest
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email