Rimani sempre aggiornato! - Scarica l'App di New Entry!

Canto alla Luna

È nelle notti di luna piena
che le stelle
affievoliscono la loro luce
e le ombre allungate
delle chiome
divengono castelli di carta
dalle torri merlate
Sollevo le foglie al vento
abbandonando gocce
di smeraldo al chiaror di luna
che in controluce le nervature
intimamente svela
Tutto si dirada e s’allontana
Linee d’aerei notturni
si tendono alla chiusura
Corolle d’umidi fiori s’uniscono in un caldo abbraccio
e in suadenti danze
falene ondeggiando lungo le rive
regalano l’ultimo cangiante
riflesso d’ali
Bianca la luna
morbida trine come seta e velluto
che giochi a trascinar i cuor sotto ai lampioni
Tu fascino e fantasia
complice di millenari amori
carezzi i contorni
t’appoggi ai dorsi
l’allieti e
all’alba
strappando un tonfo al cuore
tu
svanisci lentamente agli occhi
mentre a te cantano
antiche parole d’amore
Rosa Leone

Condividi

Share on facebook
Share on pinterest
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email