Rimani sempre aggiornato! - Scarica l'App di New Entry!

BRICIOLE IN GIARDINO

Attraverso i vetri, in fasci di bagliori, vi guardo, ammiro, scruto, contemplo e respiro, mi muovo lenta, pacata, mite, attenta. Cibo per voi con sguardi stipati d’amore. E’ arrivato per me il tempo di ripiegar le ali, rotte, sconfitte, sgualcite, contorte, sì da cessar quel sogno di librare. Zampette in gelido terreno e il becco a rovistar fra foglie, occhietti dolci e tristi insieme paion slegare anelli alle mie catene. Perduto è il tempo, smarrito il favorevole interiore vento, ma cibo, nido, riposo e sogni, bastano alla vita, al giorno basta la sua pena. Domani si vedrà, non mancherà provvidenza e forse grazia. Quando sarà il tempo migrerò con voi, con piccole ali a sorvolare il cuore, tempeste, solchi, dirupi e crateri, vani sforzi, semplici sogni infranti. Ritroverò altrove quelle piume tolte, forse mancate, importanti e strappate forte. Proverò e riproverò sino ad oltranza a spiccar quel volo, dentro e verso il sole, calmo e tiepido che avanza, pur di non morir di questa lancia che trapassa il cuore. Gabriella Masoni

Condividi

Share on facebook
Share on pinterest
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email