Rimani sempre aggiornato! - Scarica l'App di New Entry!

ACCADDE NEL FEBBRAIO DEL 2008

1º febbraio: – Microsoft lancia un’offerta di 44,6 miliardi di dollari per l’acquisizione di Yahoo!.

2 febbraio: Ciad: truppe di ribelli entrano nella capitale N’Djamena, lasciandola dopo due giorni. Il presidente Idriss Déby rimane asserragliato nel Palazzo Presidenziale. Molti civili si rifugiano nel vicino Camerun. In Kenya, con la mediazione di Kofi Annan, viene raggiunto un accordo tra il partito del presidente e l’opposizione. Nonostante questo, gli scontri iniziati il 27 dicembre 2007 continuano (il bilancio degli scontri a questa data, secondo la Croce Rossa kenyota, è di almeno 1.000 morti e 300.000 sfollati). 3 febbraio – Ballottaggio delle presidenziali in Serbia: Boris Tadić viene rieletto presidente.

5 febbraio – Dopo il supermartedì, nel quale si sono svolte le primarie in 22 stati americani, i due candidati democratici Hillary Clinton (vincitrice in California) e Barack Obama risultano ancora in corsa per la candidatura alla presidenza.

6 febbraio – Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano decreta lo scioglimento delle camere e la fine della XV Legislatura dopo il fallimento dell’incarico esplorativo affidato al Presidente del Senato Franco Marini. Le elezioni generali vengono fissate per il 13 e 14 aprile.

7 febbraio – Incursione aerea israeliana sulla striscia di Gaza lascia 7 morti sul terreno, colpita anche una scuola.

8 febbraio – Silvio Berlusconi e Gianfranco Fini in vista delle prossime elezioni politiche rinunciano ai simboli di Forza Italia e Alleanza Nazionale per dare vita a una lista unificata sotto il nome di Popolo della libertà.

10 febbraio – Walter Veltroni apre la campagna elettorale del Partito Democratico con il “Discorso per l’Italia” a Spello in Umbria.

11 febbraio – Sanguinoso tentativo di colpo di stato a Timor Est: ferito gravemente il presidente Premio Nobel per la Pace Jose Ramos-Horta, illeso il primo ministro Xanana Gusmão.

12 febbraio: Ucciso a Damasco da un’autobomba uno dei capi militari di Hezbollah, il terrorista libanese Imad Mughniyeh. Il regista statunitense Steven Spielberg lascia l’incarico di direttore artistico delle Olimpiadi di Pechino, per protesta contro la politica del paese ospitante nei confronti del Darfur.

13 febbraio: Il primo ministro australiano Kevin Rudd, in una riunione al Parlamento, chiede scusa agli australiani aborigeni per la cosiddetta “Generazione rubata”. Il Primo Ministro della Malaysia Abdullah Ahmad Badawi scioglie il Parlamento del paese.

15 febbraio – Václav Klaus viene rieletto come Presidente della Repubblica Ceca dal proprio Parlamento.

17 febbraio: Il governo provvisorio del Kosovo proclama unilateralmente la propria indipendenza dalla Serbia, dando vita alla Repubblica del Kosovo. Il neonato stato viene riconosciuto nei giorni seguenti da Stati Uniti e diversi stati dell’Unione Europea (tra cui l’Italia, il 21 febbraio), mentre Russia e Cina appoggiano le rivendicazioni della Serbia. Elezioni presidenziali a Cipro: Ioannis Kasoulidis (DISY, centro-destra) e Dimitris Christofias (AKEL, comunista) accedono al ballottaggio. Ne rimane escluso il presidente uscente Tassos Papadopoulos. Al ballottagiio, che si tiene la settimana seguente, vince Dimitris Christofias.

18 febbraio – Elezioni politiche in Pakistan, rimandate a questa data dopo l’omicidio di Benazir Bhutto. Sconfitta del partito del presidente Pervez Musharraf, battuto dal Partito del Popolo Pakistano (partito dell’ex premier uccisa a dicembre) e dalla Lega Musulmana di Nawaz Sharif.

19 febbraio: Fidel Castro annuncia la propria rinuncia all’incarico di presidente e di capo delle forze armate di Cuba. Gli succede il 24 febbraio il fratello Raúl Elezioni presidenziali in Armenia: viene eletto l’attuale Primo Ministro Serzh Sargsyan, candidato appoggiato dal non rieleggibile presidente uscente Robert Kocharyan.

21 febbraio – Centinaia di migliaia di persone manifestano a Belgrado contro l’indipendenza del Kosovo. Alcuni facinorosi attaccano e danno fuoco a varie ambasciate, banche e negozi dei Paesi Occidentali che hanno riconosciuto l’indipendenza dell’ex provincia serba.

22 febbraio – Diecimila soldati turchi invadono il Kurdistan iracheno, nel nord dell’Iraq, per attaccare i guerriglieri del Partito dei Lavoratori del Kurdistan (PKK).

23 febbraio – Precipita il Northrop-Grumman B-2 Spirit “Spirit of Kansas” ad Andrsen durante il decollo

25 febbraio – Ritrovati in fondo a un pozzo in paese i corpi dei due fratellini Francesco e Salvatore Pappalardi, scomparsi nel 2006 a Gravina di Puglia. 27 febbraio – L’euro raggiunge il cambio record di 1,5 dollari.

28 febbraio – Incursioni aeree israeliane su Gaza fanno 12 morti di cui quattro bambini.

Condividi

Share on facebook
Share on pinterest
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email